QR code per la pagina originale

Skype in Internet Explorer, chiamate senza plugin

Microsoft ha avviato una collaborazione con W3C e IETF per definire le specifiche di uno standard che consentirà di effettuare chiamate Skype nel browser.

,

Microsoft ha annunciato l’inizio dello sviluppo delle API ORTC (Object Real-time Communications) per WebRTC che permetterà di effettuare chiamate Skype all’interno di Internet Explorer, senza essere obbligati all’installazione di plugin. L’azienda di Redmond e altri 80 partecipanti hanno avviato la collaborazione con W3C e IETF per giungere alla stesura delle specifiche ORTC nel minor tempo possibile. Il W3C ORTC Community Group ha rilasciato una “Call for Implementations”, quindi il processo ha già raggiunto un livello avanzato.

Le specifiche ORTC sono basate sui protocolli definiti dallo IETF RTCWEB Working Group che abilitano il supporto per avanzate tecnologie di video conferenze, come il simulcast e la codifica video scalabile. L’obiettivo di Microsoft è aggiungere un sottoinsieme di oggetti e metodi ORTC alle API WebRTC 1.0 per semplificare la transizione verso un modello di comunicazione in real time basato su JavaScript (ad esempio, WebRTC 1.1). L’azienda di Redmond spinge per l’adozione del codec video H.264, mentre per la codifica audio suggerisce tre alternative (Opus, G.722 e G.711).

Microsoft integrerà il supporto ORTC per WebRTC in Internet Explorer per consentire chiamate audio e video con Skype. Per garantire l’interoperabilità, l’azienda lavorerà insieme alla comunità web per migliorare gli standard esistenti e sviluppare nuove funzionalità che permettano di offrire sempre una qualità elevata, in base alle larghezza di banda disponibile.

Mozilla e Google hanno da tempo puntato sullo standard WebRTC per consentire chiamate “plugin free” con i loro browser. Microsoft non poteva fare altro che unirsi ai suoi diretti concorrenti.

Fonte: Skype • Notizie su: , ,