QR code per la pagina originale

Windows 10, la funzionalità Continuum a fine anno

Nella prossima build di Windows 10 Technical Preview potrebbe essere inclusa Continuum, la feature che permette di cambiare interfaccia "al volo".

,

La recente build 9860 di Windows 10 Technical Preview include il centro notifiche, assente nella precedente versione. Microsoft aggiungerà altre funzionalità con il futuro aggiornamento, previsto per fine 2014/inizio 2015. La più interessante si chiama Continuum ed è indirizzata principalmente agli utenti che usano un dispositivo ibrido o 2-in-1, come il Surface Pro 3 e i Lenovo Yoga.

Durante la conferenza TechEd Europe 2014, in corso a Barcellona, Joe Belfiore ha mostrato le nuove gesture a tre dita che permettono di gestire le applicazioni aperte e il Task View. Questa non dovrebbe essere l’unica novità della futura build 9865. Il dirigente Microsoft ha infatti anticipato che Continuum sarà disponibile (per gli iscritti al programma Windows Insider) entro la fine dell’anno o, al massimo, all’inizio del 2015.

Continuum consente di passare rapidamente dall’ambiente desktop all’ambiente Modern e viceversa, quando l’utente collega/scollega la tastiera. L’interfaccia del sistema operativo viene automaticamente adattata alla nuova modalità di input. Il menu Start e le app in finestra si “trasformano” nello Start screen e in app a pieno schermo. Viene inoltre aggiunto il pulsante Indietro sulla barra delle applicazioni. Come si può vedere nel video, Windows 10 mostrerà un pop-up nell’angolo inferiore destro con il messaggio “Enter tablet mode?”, quando viene staccata la tastiera, e il messaggio “Exit tablet mode?”, quando viene ricollegata la tastiera.

Belfiore ha discusso anche della modalità di aggiornamento, anticipando che gli utenti Windows 7 potranno installare Windows 10 mediante un “upgrade in-place“, ovvero senza formattazione. Non è stato però specificato cosa verrà conservato durante la procedura. Dopo il passaggio da Windows 8 a Windows 8.1, gli utenti hanno ritrovato app, dati e impostazioni. Lo stesso obiettivo dovrebbe essere raggiunto con il nuovo processo di upgrade dalle precedenti versioni di Windows.

Fonte: ZDNet • Notizie su: , ,