QR code per la pagina originale

Mozilla: iOS e Android non rispettano la privacy

Andreas Gal, CTO di Mozilla, accusa Apple e Google di mancanza di trasparenza. Le due aziende non chiariscono come vengono gestiti i dati degli utenti.

,

Mozilla ha recentemente festeggiato i 10 anni di Firefox, sicuramente il software della fondazione più conosciuto nel mondo. Ma gli stessi principi che hanno portato allo sviluppo del browser sono presenti anche in Firefox OS. Andreas Gal, CTO di Mozilla, ha sottolineato che il sistema operativo mobile rappresenta l’unica possibilità per cambiare l’attuale mercato degli smartphone.

Il dirigente ha accusato apertamente iOS e Android di non rispettare la privacy degli utenti. Sia Apple che Google non hanno finora chiarito come vengono utilizzate le informazioni personali raccolte tramite smartphone e tablet. Entrambi i sistemi operativi sfruttano applicazioni e tecnologie con una caratteristica comune, ovvero l’assoluta mancanza di trasparenza. Tutti sanno che iOS è un sistema chiuso, ma molti pensano che Android sia open source. In realtà non è proprio così perché i servizi di Google, preinstallati sui dispositivi, sono proprietari.

Andreas Gal ritiene che oggi gli utenti possono scegliere tra «un telefono di cui non si può dire cosa accade al suo interno e un altro telefono di cui non si può dire cosa accade al suo interno». Esattamente l’opposto di ciò che si può dire per gli smartphone con Firefox OS. Apple e Google hanno inoltre l’ultima parola sulle app che possono essere pubblicate sui rispettivi store. Entrambe le aziende hanno stilato un lungo elenco di condizioni da rispettare, spesso difficili da interpretare, per ottenere la certificazione. Gal ha fatto gli esempi di Disconnect (eliminata dallo store Google) e di Clueful (disponibile per iOS solo in versione web).

Non pensiamo sia una buona idea che le aziende gestiscano questi enormi ecosistemi con regole arbitrarie che a volte sono totalmente l’opposto di ciò che l’utente vuole. L’utente dovrebbe essere in grado di sapere che cosa sta accadendo ai propri dati e avere una certa influenza su di essi.

Mozilla spera che Firefox OS possa evidenziare l’apertura del web, sebbene il sistema operativo sia principalmente indirizzato ai mercati emergenti. La fondazione è consapevole del fatto che non può cambiare l’industria in una notte, ma può tuttavia indirizzarla verso la giusta direzione.