QR code per la pagina originale

Con PosteMobile il bus si paga con lo smartphone

A Milano ed a Torino i clienti PosteMobile potranno pagare il biglietto dell'autobus o della metropolitana direttamente tramite il loro smartphone NFC

,

A Milano ed a Torino, il biglietto dell’autobus o della metropolitana si può acquistare direttamente con lo smartphone grazie ad una nuova iniziativa di PosteMobile. L’operatore virtuale è il primo operatore di telefonia mobile in Italia a lanciare sul mercato una soluzione NFC completa ed integrata per il mondo dei trasporti pubblici. Attraverso questa soluzione basata sul solo utilizzo dello smartphone e della tecnologia NFC (Near Field Communication), le aziende di trasporto avranno la possibilità di migliorare l’esperienza di viaggio dei propri clienti offrendo una modalità “contacless” nuova, semplice e comoda per la fruizione e la validazione dei titoli di viaggio e un canale alternativo e digitalizzato per l’acquisto e il rinnovo degli abbonamenti.

Grazie alle partnership con ATM (Azienda Trasporti Milanesi) e GTT (Gruppo Torinese Trasporti) il servizio è da oggi operativo in anteprima nazionale su Milano e Torino, due delle principali Smart Cities italiane. Viaggiare sull’autobus grazie alla nuova soluzione di PosteMobile è davvero molto semplice. Per utilizzare il servizio, i clienti PosteMobile dovranno digitalizzare la propria tessera trasporti all’interno del proprio Smartphone, acquistare gli abbonamenti ai mezzi pubblici dall’App PosteMobile e convalidare il titolo di viaggio semplicemente avvicinando il telefono ai tornelli o alle macchine validatrici già presenti sulla metropolitana e sui mezzi di superficie. Ci sono però dei requisiti tecnici da soddisfare per poter pagare il biglietto con lo smartphone.

I clienti dell’operatore virtuale dovranno dotarsi della nuova Super SIM NFC dell’operatore virtuale e di uno Smartphone abilitato NFC e scaricare gratuitamente l’App PosteMobile dal Google Play Store. La nuova Super SIM NFC, si ricorda, è al momento disponibile per i nuovi clienti e rappresenta il primo passo di PosteMobile per diventare Full MVNO, abbandonando contestualmente la rete Vodafone per quella di Wind.

L’offerta NFC di PosteMobile per le aziende di trasporto include inoltre una soluzione integrata di “work force automation” per la gestione, in modalità end-to-end, dei processi operativi che interessano il personale in mobilità: servizio di controllo e validazione dei titoli di viaggio, emissione e gestione delle sanzioni, gestione della turnistica e attività di asset management. Tale soluzione, è basata su di un’App realizzata appositamente per l’Azienda partner e personalizzata secondo le specifiche esigenze del personale in mobilità. ​​​