QR code per la pagina originale

Tor e Mozilla, allenza per la privacy sul web

Tor Project e Mozilla uniranno le forze per offrire agli utenti nuovi strumenti che garantiscono protezione e privacy durante la navigazione.

,

Tor Project e Mozilla hanno annunciato una nuova iniziativa congiunta per dare agli utenti un’esperienza di navigazione privata. L’obiettivo di Polaris è sviluppare tecnologie e strumenti che offrono massima protezione e controllo della privacy online. La fondazione ha già avviato due esperimenti, uno dei quali prevede la creazione di middle relay che miglioreranno le prestazioni del network Tor. Il secondo, invece, è l’integrazione di un nuovo tool per la privacy in Firefox.

Tor è un servizio che protegge l’anonimato su Internet, nascondendo il vero indirizzo IP e le comunicazioni degli utenti, attraverso una rete “a cipolla” e l’uso della crittografia. Sebbene il network sia spesso accusato di proteggere i cybercriminali, offrendo i cosiddetti servizi nascosti (è recente la notizia del sequestro dei server di Silk Road 2.0), i suoi scopi principali sono: impedire le intercettazioni, consentire l’accesso a siti e servizi bloccati in alcuni paesi, e garantire la privacy delle comunicazioni. Quest’ultimo è anche l’obiettivo di Mozilla, che già offre diverse funzionalità in Firefox, il cui codice viene usato nel Tor Browser.

Oltre a Tor Project, ai progetti legati all’iniziativa Polaris collaborerà anche Center for Democracy & Technology, una organizzazione non-profit che difende i diritti umani e le libertà civili online. Polaris consentirà di migliorare le funzionalità relative alla privacy nei prodotti Mozilla, attraverso anonimato, blocco del tracciamento e tecnologie anti-censura. Gli ingegneri della fondazione lavoreranno a stretto contatto con Tor Project per migliorare il codice di Firefox usato nel Tor Browser. Inoltre, verranno aggiunti al rete Tor nuovi middle relay per consentire l’accesso contemporaneo ad un numero maggiore di utenti.

Mozilla ha integrato nella Nightly Build di Firefox un tool protegge gli utenti dal tracciamento durante la navigazione, senza penalizzare gli inserzionisti e i siti che rispettano le preferenze sulla privacy. La funzionalità Tracking Protection, basata sulla blocklist di Disconnect, deve essere attivata nella pagina about:config, impostando a “true” la voce browser.polaris.enabled.

Fonte: Tor • Notizie su: