QR code per la pagina originale

DJI Inspire 1, riprese a 4K e doppio controller

DJI Inspire 1 è il nuovo drone pronto al volo di DJI che permette di registrare video in 4K e di essere controllato da due operatori

,

DJI Inspire 1 è il nuovo drone presentato dall’azienda cinese DJI che si caratterizza per contenuti tecnici inediti e di altissimo livello, offerti però alla portata di tutti o almeno di tutti coloro che sono disposti a pagare 2859 euro. Questo nuovo multirotore è infatti un modello “pronto al volo“, cioè gli acquirenti non dovranno fare altro che tirarlo fuori dalla scatola, caricare la batteria, accendere il radiocomando e decollare. Trattasi del perfetto anello di congiunzione tra i modelli prettamente consumer e quelli professionali.

DJI Inspire 1 è infatti il primo drone commerciale a disporre di una fotocamera in grado di registrare video in 4K. Questo significa che questo modello è in grado di registrare video ad altissima risoluzione ed è pensato per un target di videoamatori che cercano il meglio da questo punto di vista. La fotocamera integrata, dotata di una sensore da 12 MP Sony EXMOR 1/2.3” (f/2.8) con ottica composta da 9 lenti, filtri anti distorsione e filtro UV, è stabilizzata grazie all’integrazione nel DJI Inspire 1 di una Gimbal Zenmouse X3 che consente di compensare tutti i movimenti bruschi del drone permettendo riprese morbide e senza vibrazioni anche in situazioni di vento persistente sino a 10 m/s. Fotocamera che permette ovviamente anche di scattare foto di alta qualità. Gimbal e fotocamera possono essere smontate con facilità per un trasporto più sicuro e per futuri upgrade.

Dotato di un design molto particolare, il nuovo DJI Inspire 1 adotta anche un’altra particolarità: i carrelli di atterraggio rettrattili. Una volta preso il volo, i bracci in fibra di carbonio che includono rotori e carrello d’atterraggio si spostano verso l’alto lasciando campo libero alla fotocamera che così non sarà intralciata durante le riprese o le foto. Atterrando, i bracci del drone torneranno nella posizione iniziale. Drone che può volare stabile anche in ambienti indoor dove il GPS non è disponibile grazie all’utilizzo di una mini telecamera dedicata e di sensori ad onde sonore.

Il nuovo controller, permette un raggio d’azione sino a 2 Km a seconda della frequenza e del Paese in cui il drone sarà omologato e venduto. Sul controller sono integrati dei specifici comandi che permettono di controllare l’inclinazione e l’orientamento della fotocamera. Come anche nei modelli DJI Phantom, anche il DJI Inspire 1 disporre di un’App per dispositivi mobile che grazie ad una collegamento WiFi permette di accedere a tutti i dati telemetrici di volo, visualizzando contestualmente direttamente sullo schermo di un tablet o di uno smartphone ciò che il drone sta vedendo in tempo reale. Tutti i radiocomandi includono un holder per reggere un dispositivo mobile.

DJI Inspire 1

Particolarità, il DJI Inspire 1 può essere gestito da due operatori e da due controller: uno per la guida vera e propria ed un secondo per la gestione delle riprese e delle foto. Il modello con due controller costa ovviamente di più: 3299 euro. Il drone integra inoltre una batteria a 6 celle da 4500 mAh in grado di offrire circa 18 minuti d’autonomia di volo. Infine, il drone può volare sino ad una quota di 4500 m sul livello del mare, offre una velocità massima di 22 m/s e pesa 2935g.

Il DJI Inspire 1 può già oggi essere preordinato direttamente sul sito della DJI, anche per i clienti italiani, con spedizioni a partire da dicembre. Successivamente, il nuovo drone arriverà anche in tutti i negozi di modellismo e in molti eShop specializzati.

Fonte: DJI • Immagine: DJI • Notizie su: