QR code per la pagina originale

iPad Pro da 12 pollici rimandato al Q2 2015

Apple potrebbe posticipare il lancio di iPad Pro al ridosso con l'estate: vi sarebbero dei rallentamenti produttivi per il tablet da 12 pollici.

,

Il destino di iPad Pro, il tablet da 12 pollici che Apple potrebbe presentare il prossimo anno, rimane del tutto incerto. Stando a quanto affermato dall’analista Ming-Chi Kuo, solitamente molto affidabile sul conto di Cupertino, il device non sarà presentato prima dell’estate del 2015. E all’orizzonte si palesano dei ritardi di produzione.

Secondo l’analista, il tablet dalle dimensioni maxi è ormai certezza e sarà prodotto per accontentare le esigenze dell’utenza business. Anziché vedere un lancio nei primi mesi del 2015, così come precedentemente ipotizzato, iPad Pro non arriverà sugli scaffali dei negozi prima del termine del Q2 dello stesso anno.

L’esperto, inoltre, si dice certo dell’impiego di tecnologie simili a quelle scelte per il nuovo iMac con risoluzione 5K, ovvero dei pannelli ossidati in grado di raggiungere “altissime risoluzioni, risposte rapide ed elevata saturazione dei colori”. Un progetto che avrebbe trovato qualche intoppo in sede produttiva, tanto da giustificare il posticipo del lancio a poco prima dell’estate. Chissà, allora, che non sia la tipica WWDC di giugno la cornice più adatta a questa tanto attesa presentazione.

La previsione sembra essere però in contrasto con quanto dichiarato dal The Wall Street Journal qualche giorno fa. La testata statunitense, infatti, ha indicato l’avvio della produzione di massa nel mese di dicembre, per un lancio già a partire da gennaio e febbraio. Ancora avvolte nel mistero le caratteristiche tecniche complete così come il design, anche se è probabile che l’estetica ricordi da vicino quella del neonato iPad Air 2.

Infine, Kuo spiega come nel primo quarto del nuovo anno Apple sarà probabilmente in calo, per la mancanza di nuovi stimoli in un settore dei tablet che si avvicina alla saturazione. Saranno quindi 9.8 milioni gli iPad consegnati, ben sotto i risultati di 15 milioni nello stesso periodo di riferimento dell’anno precedente. Nonostante questo, però, la mela morsicata sarà in grado di mantenere la sua posizione predominante sul mercato.

Galleria di immagini: iPad Air 2, le immagini