QR code per la pagina originale

MasterCard e Visa semplificano i pagamenti online

Mastercard e Visa hanno sviluppato un nuovo sistema di autenticazione per i pagamenti online, molto più sicuro e che fa a meno delle password

,

MasterCard e Visa hanno annunciato un progetto che porterà i loro clienti a non utilizzare più le password come mezzo per garantire le loro identità durante le procedure di pagamento online tramite carta di credito. I sistemi attuali delle due società emettitrici di carta di credito, “MasterCard SecureCode” e “Verified by Visa“, sono basati entrambi sul protocollo “3D Secure” che è stato sviluppato da Visa per ridurre le frodi durante le transazioni online.

Questo sistema di sicurezza prevede che gli utenti debbano inserire una password all’interno di una finestra di Pop-Up in modo che l’emittente della carta di credito sia in grado di confermare l’identità reale di chi sta effettuando il pagamento, prima di concludere la transazione. I rivenditori, nel tempo, sono stati incoraggiati ad adottare tutti questo sistema di autenticazione che non solo diminuisce i rischi di frode ma va anche a restituire i soldi al consumatore nel caso di acquisti tramite carta di credito clonate. Tuttavia, ai consumatori questa procedura di sicurezza non piace molto perché costringe a ricordare l’ennesima password.

Le password inoltre non sono sicure al 100% perché tali dati oggi possono essere rubati in molti modi dagli aggressori, mettendo a rischio di frode i consumatori. MasterCard e Visa hanno dunque progettato un nuovo sistema di autenticazione chiamato “3D Secure 2.0” che promette un maggiore standard di sicurezza ed una minore dipendenza dalle password. In sintesi, qualora, durante la transazione, sia richiesta l’autenticazione, gli utenti potranno effettuarla o attraverso password a singolo uso o attraverso i propri dati biometrici come le impronte digitali.

MasterCard sta inoltre sperimentando una forma di autenticazione che sfrutta il riconoscimento facciale e quello della voce, operazioni che potrebbero sortire risultati importanti anche in tema di transazioni cashless di prossimità. Inoltre, la società sta testando anche uno speciale braccialetto che autentica la transazione attraverso il battito cardiaco.

Il nuovo sistema di autenticazione “3D Secure 2.0” dovrebbe essere portato al debutto nel corso del 2015 e piano piano andrà a sostituire il vecchio “3D Secure”. In questo modo, MasterCard e Visa vanno a migliorare l’esperienza d’acquisto degli utenti non solo dal punto di vista della facilità ma soprattutto dal punto di vista della sicurezza, un’aspetto su cui oggi si deve lavorare molto visto l’esponenziale aumento delle truffe online.

Fonte: The Telegraph • Immagine: Live Cashless • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni