QR code per la pagina originale

Il visualizzatore Particelle per Google Play Music

Nell'interfaccia Web di Google Play Music fa il suo esordio un visualizzatore chiamato "Particelle", alternativo alla copertina del disco riprodotto.

,

Piccola novità per Google Play Music, che ha fatto il suo debutto nel corso del fine settimana all’interno dell’interfaccia Web. Il servizio mette ora a disposizione degli utenti un visualizzatore audio chiamato “Particelle”, da attivare per vedere un’animazione a tutto schermo basata sulla traccia musicale riprodotta, in modo del tutto simile a quanto avviene con i tradizionali media player.

Attivarlo è molto semplice: una volta avviato l’ascolto di una canzone basta posizionare il mouse sul riquadro in basso a sinistra, quello in cui è mostrata la cover del disco. Istantaneamente compariranno due opzioni (come nello screenshot allegato di seguito): “Copertina dell’album” e “Particelle”. Basta selezionare la seconda per lanciare il visualizzatore a tutto schermo. Nulla di troppo avanzato o complesso, ma comunque un’aggiunta che dimostra l’impegno profuso da bigG per il costante miglioramento piattaforma. Da precisare che la funzionalità è ancora in fase di rollout, dunque per una parte di utenti potrebbe non essere ancora stata attivata. In tal caso non resta che pazientare, alcuni giorni nella peggiore delle ipotesi.

Il pulsante per attivare il visualizzatore "Particelle" nell'interfaccia di Google Play Music

Il pulsante per attivare il visualizzatore “Particelle” nell’interfaccia di Google Play Music

La tempistica del lancio fa pensare ad una futura integrazione con YouTube Music Key, servizio premium presentato in via ufficiale proprio nei giorni scorsi dal gruppo di Mountain View. In altre parole, a breve potrebbe comparire anche il pulsante “Video” a fianco di “Copertina dell’album” e “Particelle”, consentendo la riproduzione dei videoclip ufficiali per coloro che avranno sottoscritto l’abbonamento alla piattaforma. Al momento si tratta solo di un’ipotesi, ma di certo da non escludere: è infatti nell’interesse di Google integrare il più possibile la nuova proposta con un servizio già affermato come Play Music.

Il visualizzatore "Particelle" di Google Play Music a tutto schermo

Il visualizzatore “Particelle” di Google Play Music a tutto schermo