QR code per la pagina originale

Assassin’s Creed Unity: Ubisoft parla di framerate

Ubisoft interviene sulla questione riguardante i cali di framerate in Assassin's Creed Unity: il problema non sono location o situazioni troppo affollate.

,

Fin dal giorno del suo debutto nei negozi, Assassin’s Creed Unity ha fatto parlare di sé non solo per il gameplay offerto e per la suggestiva location scelta (Parigi ai tempi della Rivoluzione Francese), ma anche per alcuni problemi riscontrati dagli utenti. Questi riguardano in particolare il framerate, ovvero la fluidità del gioco, sia in ambito PC che sulle console di nuova generazione PlayStation 4 e Xbox One.

Oggi Ubisoft torna sull’argomento, pubblicando un post sulle pagine del blog ufficiale, con l’obiettivo di fornire alcuni chiarimenti. Innanzitutto la software house dichiara che i rallentamenti non sono dovuti al numero di personaggi visualizzati a schermo in contemporanea. In molti hanno infatti ipotizzato che il motore grafico non sia in grado di effettuare con disinvoltura il rendering di tutti i modelli poligonali nelle situazioni più affollate e caotiche. Secondo lo sviluppatore non è così e le cause vanno cercate altrove.

Abbiamo ricevuto un gran numero di feedback sulle performance di Assassin’s Creed Unity nell’ultima settimana e li stiamo prendendo seriamente in considerazione. Sappiamo che si tratta di un problema importante e siamo impegnati per risolverlo.

Abbiamo appena concluso una nuova fase di test sul numero dei personaggi visualizzati e scoperto che non ha nulla a che fare con il problema, così lasceremo invariato questo parametro. È servito del tempo per fare progressi su questo fronte, ma ci sono novità promettenti da condividere.

Nel prosieguo del post Ubisoft dichiara di aver notato discrepanze tra quanto osservato nelle versioni pre-lancio e quelle invece disponibili per i giocatori. Sulla base di quanto scoperto la software house promette il rilascio di un aggiornamento correttivo (al momento non è dato a sapere quando), che andrà ad influire soprattutto su tre elementi. Eccoli riportati di seguito.

  • Aspetti della navigazione: sono stati rilevati problemi durante le sessioni di parkour, con oggetti gestiti in modo non corretto per quanto riguarda la navigazione;
  • priorità di calcolo: miglioramenti nella gestione delle attività di computing da parte dei core del processore, per migliorare il framerate in alcune specifiche situazioni;
  • punti elevati: ottimizzazione nei movimenti della telecamera quando si raggiungono i punti più elevati della mappa, per migliorare la fluidità.

Fonte: Ubisoft • Via: VG247 • Notizie su: