QR code per la pagina originale

IDC: tablet in calo, colpa di iPad e Windows 8

Secondo IDC il mercato dei tablet vedrà un grande rallentamento nel 2014, del 52,5% rispetto a quanto visto nel 2013, a causa dell'iPad e di Windows 8.

,

La crescita su base annua del mercato dei tablet dovrebbe diminuire di ben 52,5 punti percentuali rispetto a quanto registrato nel 2013, e la colpa è in gran parte attribuibile alle performance dell’iPad che, per la prima volta in assoluto dalla sua introduzione nei negozi, dovrebbe assistere a un declino nelle spedizioni.

È quanto segnala l’azienda di analisi IDC attraverso un nuovo report, che sottolinea come sia il rallentamento dell’iPad che quello generale del mercato non rappresentino una sorpresa, dato che il ciclo di vita di tale tipologia di dispositivi è sempre più lungo, quasi paragonabile a quello dei PC.

«Il mercato dei tablet continua a esser influenzato da alcune principali tendenze che avvengono nei mercati rilevanti», ha dichiarato IDC. «Nelle prime fasi del mercato dei tablet, i cicli di vita dei device dovevano assomigliare a quelli degli smartphone, con la sostituzione che si verifica ogni 2-3 anni. Ciò che si è invece verificato è che molti proprietari di tablet stanno mantenendo i propri dispositivi per più di 3 anni e in alcuni casi per più di 4 anni».

Si ritiene dunque che i consumatori semplicemente non avvertano la necessità di sostituire il tablet più spesso poiché i produttori sono impegnati a mantenere i propri prodotti aggiornati, a livello software, inoltre diversi nuovi device introdotti nei negozi stanno rubando un po’ di mercato: tra questi i phablet, mentre i prodotti ibridi 2 in 1 con sistema operativo Windows 8 non avrebbero fornito un aiuto nelle vendite, anzi.

I tablet con Android continuano a essere quelle più popolari, dato che secondo IDC nel costo del 2014 hanno catturato quasi il 68% del mercato, giungendo a quasi 160 milioni di device spediti. Si stima invece che Apple raggiungerà un market share del 27,5%, mentre pare che saranno solo 11 milioni i tablet Windows spediti quest’anno, pari a meno del 5% del mercato. Questo perché, secondo gli analisti, c’è ancora un grande scetticismo verso Windows 8.

Guardando al futuro, IDC offre una panoramica di ciò che potrebbe verificarsi e influenzare il mercato: l’arrivo di Windows 10, gli ulteriori sforzi compiuti da Google su Android e Chrome OS, e potenzialmente anche più prodotti targati Apple.

Galleria di immagini: iPad Air 2, le immagini

Fonte: Business Wire • Via: TechCrunch • Immagine: shutterstock • Notizie su: ,