QR code per la pagina originale

Natale 2014: regali dal mondo Apple

Natale 2014: i prodotti Apple da non far mancare sotto l'albero, da iMac 5K a iPhone 6 passando per iPad Air 2 e il nutritissimo mondo degli accessori.

,

Le feste di Natale sono alle porte e, come tradizione, si entra nel vivo della frenesia per l’acquisto del regalo perfetto. Anche quest’anno Apple rischia di essere protagonista indiscussa sotto l’albero illuminato, ma come scegliere il dispositivo ideale per far felice anche il più pignolo degli utenti targati mela morsicata? Di seguito, qualche consiglio per districarsi nel mare di Apple Store.

Desktop e laptop

Ogni Natale che si rispetti ha il suo evergreen tecnologico, il dono sempre gradito e funzionale. Stiamo parlando dei computer, sia fissi che portatili, sempre molto gettonati durante le feste. Quest’anno Apple ha presentato un buon aggiornamento alla sua linea dei desktop, partendo da iMac. Due i modelli interessanti: l’entry level (1.133 euro), per l’utente poco interessato agli upgrade data la RAM saldata alla scheda logica, e un iMac 5K per i patiti dell’alta definizione (da 2.629 euro). Opzione intermedia con il nuovo Mac Mini (da 519 euro), mentre per l’elevata potenza non resta che concedersi l’affascinante Mac Pro dalle forme cilindriche (da 3,053 euro). Meno rilevanti le novità sul fronte dei laptop, con pochi aggiornamenti nel corso dell’ultimo anno: a meno che non si abbia a che fare con un patito degli schermi Retina, per cui la linea MacBook Pro è più indicata, il regalo perfetto è sempre MacBook Air (da 933 euro).

Smartphone

Il 2014 è certamente l’anno di iPhone 6 e iPhone 6 Plus, i due smartphone capaci di battere ogni record di vendita nella storia di Cupertino. Saranno di certo i regali più ambiti da trovare sotto l’albero, a partire da 729 euro se acquistati da Apple Store o con tariffe d’entrata più ridotte se abbinati a un contratto con l’operatore. Nessuno ne rimarrà deluso, dagli schermi promossi ai 4,7 e ai 5,5 pollici, passando per le fotocamere ad altissima compliance alla luce nonché per un’estetica piacevolmente arrotondata. Non si sottovaluti però il fascino dei precedenti iPhone 5S e iPhone 5C, ancora potenti e molto amati dal pubblico: il primo, con il suo sensore Touch ID, farà felici i curiosi della biometrica, il tutto da 629 euro. Il secondo, coloratissimo e giovane, conquisterà anche il parente più fashionista, spendendo 429 euro.

Tablet

Sul versante dei tablet, per questo Natale vi è davvero modo di sbizzarrirsi, poiché lo scorso 16 ottobre Apple ha deciso di rinnovare l’intera linea iPad con sorprese non da poco. L’oggetto dei desideri è iPad Air 2 (da 499 euro), un dispositivo ancora più sottile del predecessore e finalmente promosso a Touch ID, con cui rispondere a ogni esigenza quotidiana dal lavoro allo svago. Se i 9,7 pollici dovessero risultare troppo ingombranti, nonostante la sottigliezza record del dispositivo, si opti allora per iPad Mini 3 o iPad Mini con Display Retina: esteticamente identici e dalle stesse caratteristiche interne, la loro differenza è nell’inclusione di un lettore di impronte digitali Touch ID. E ovviamente nel prezzo: 399 euro il primo, 299 il secondo. Vale la pena di ricordare, però, come i precedenti iPad Air e iPad Mini senza display Retina rimangano comunque in vendita: un modo per risparmiare, soprattutto per quell’amico che non esige di avere il più fiammante dei modelli fra le mani.

Galleria di immagini: iPad Air 2, le immagini

Intrattenimento e accessori

Apple sembrerebbe essersi scordata da tempo della sua linea iPod, tanto che non vi sono aggiornamenti da almeno due tornate di presentazione. Per questo motivo, a meno che non si voglia puntare al ribasso, va valutata attentamente l’ipotesi di comprare un iPod Nano o un iPod Shuffle. La motivazione è presto detta: i semplici riproduttori multimediali non vanno più di moda, battuti da smartphone e altri dispositivi da taschino. iPod Touch di quinta generazione (da 209 euro) potrebbe però essere la soluzione, poiché device iOS a tutti gli effetti nonché prodotto fortemente indirizzato ai giovanissimi. Un modo eccellente per accontentare un adolescente, tra videogiochi e messaggistica, senza però la responsabilità di un costoso melafonino. Anche per il divertimento in salotto la Mela non ha provveduto a sostanziali upgrade, nonostante per mesi si sia dato come imminente il rilascio di una nuova Apple TV. Il set-top-box, piccolo e discreto, a 99 euro apre le porte allo streaming intradomestico, nonché all’enorme catalogo di film e show a noleggio di iTunes Store. Gli accessori rimangono infine quelli classici, tra cui si consiglia Magic Trackpad (69 euro), le Smart Cover per iPhone e iPad (da 39 euro), le cuffie EarPods (29 euro) e molto altro. Non ancora soddisfatti? Utile sarà sfogliare il grande catalogo di cuffie e altoparlanti Beats, società neoacquisita da 1 Infinite Loop.

Infine, un consiglio di risparmio in tempi di crisi economica: su Apple Store si possono fare dei buoni affari nella sezione dei Ricondizionati, ovvero prodotti precedenti, certificati Apple e offerti a un medio sconto. E l’Apple Watch di cui si è tanto parlato? Per quello si dovrà attendere un’altra festa, quella degli innamorati.