QR code per la pagina originale

Google Drive: conversione dei file Office da Gmail

Da oggi è possibile aprire e modificare con Google Drive i documenti Office ricevuti come allegati all'interno della casella Gmail, in un solo click.

,

Ancora una novità per quanto riguarda la piattaforma Google Drive, in particolare la sua integrazione con Gmail. Si tratta della possibilità di convertire i file Office ricevuti come allegati nella casella di posta (sulla versione desktop) con un solo click, per iniziare subito la modifica senza bisogno di doverne prima effettuare il salvataggio e poi il caricamento in un’altra interfaccia.

L’annuncio arriva tramite il profilo ufficiale del servizio sul social network G+, oltre che dal blog Apps Updates. Come spesso accade in queste occasioni, servirà del tempo prima che il rollout sia completato e la feature possa essere messa a disposizione di tutti gli utenti, due settimane al massimo. Il funzionamento è piuttosto semplice e spiegato nel dettaglio sia dalla descrizione seguente che dall’immagine animata in allegato.

In Gmail, con un singolo click sull’icona a forma di matita nella scheda degli allegati, è possibile convertire qualsiasi file Office all’interno di Documenti, Fogli e Presentazioni. In questo modo si può iniziare l’editing con tutti i benefici di dover gestire un solo file, accessibile da qualunque postazione e con una cronologia completa delle modifiche.

I documenti Office ricevuti come allegati nella casella email possono essere modificati con Google Drive in un click

I documenti Office ricevuti come allegati nella casella email possono essere modificati con Google Drive in un click

Il motore di ricerca annuncia inoltre di aver introdotto il supporto a 15 nuovi formati di Microsoft Office, comprese le presentazioni PPS, PPSX, i file contenenti macro e i template, con una migliore resa di grafici, tabelle e immagini. Si tratta dell’ennesima novità legata alla piattaforma Google Drive.

Proprio ieri il gruppo di Mountain View ha introdotto una migliore gestione delle tabelle all’interno dei Documenti (con la possibilità di unire e personalizzare le celle) e la visualizzazione del numero delle slide nelle presentazioni, a dimostrazione di come bigG sia costantemente impegnato per evolvere continuamente il servizio.