QR code per la pagina originale

Mozilla porterà Firefox su iOS

Mozilla ha annunciato l'intenzione di realizzare una versione di Firefox compatibile con iOS. Ciò significa che il web engine cambierà da Gecko a WebKit.

,

I dirigenti di Mozilla hanno più volte affermato che non verrà mai sviluppata una versione di Firefox per iOS. Solo un anno fa, l’ex CEO Gary Kovacs aveva chiarito il motivo: Apple impedisce alle altre aziende di usare il proprio web engine. Come è noto, infatti, Firefox usa Gecko, mentre Safari usa WebKit. Nel frattempo, però, è arrivato il nuovo CEO (Chris Beard) e la fondazione ha deciso di offrire una versione del browser compatibile con il sistema operativo di Apple.

Durante un meeting privato, organizzato a Portland, il Vice Presidente Jonathan Nightingale ha rivelato che Mozilla vuole realizzare Firefox per iOS, senza tuttavia specificare quando ciò avverrà. L’affermazione è stata riportata su Twitter da Lukas Blakk, Firefox release manager: “Abbiamo bisogno di essere dove sono i nostri utenti, quindi stiamo per portare Firefox su iOS”. I browser di terze parti devono obbligatoriamente usare WebKit, altrimenti Apple non rilascerà mai la certificazione necessaria alla pubblicazione sull’App Store. Ciò significa che Firefox per iOS non sarà basato su Gecko.

Per non dare un vantaggio alla concorrenza, l’azienda di Cupertino non permetteva di usare il motore di rendering JavaScript (Nitro), quindi i browser di terze parti, come Chrome, avevano prestazioni inferiori a quelle di Safari. Con l’arrivo di iOS 8, Apple ha apportato alcune modifiche a WebKit, quindi ora tutti i browser alternativi hanno una velocità paragonabile a quella di Safari. L’unico limite è l’impossibilità di impostare un altro browser come predefinito.

Mozilla conosce tutti i vincoli imposti da Apple, per cui cercherà di attirare gli utenti con funzionalità esclusive, come la sincronizzazione di segnalibri, password, cronologia e schede aperte tra più dispositivi, ovvero le stesse opzioni offerte dall’app Firefox Home, rilasciata nel 2010, ma rimossa dallo store Apple due anni dopo.

Fonte: TechCrunch • Notizie su: , , ,