QR code per la pagina originale

Windows 10, mappe offline anche su desktop

Nella build 9888, pubblicata sui siti P2P, è stata inclusa la possibilità di scaricare le mappe. Gli utenti possono quindi navigare senza connessione.

,

La prossima build pubblica di Windows 10 verrà rilasciata entro fine gennaio 2015 e assumerà il nome di January Technical Preview (JTP), non Consumer Preview come precedentemente ipotizzato. Nel frattempo, però, Microsoft continuerà a distribuire nuove versioni ai suoi partner. La recente build 9888, disponibile su vari siti P2P, contiene alcune interessanti novità, tra cui il supporto per le mappe offline.

La possibilità di scaricare le mappe è una delle funzionalità più utili su smartphone. L’utente può seguire le indicazioni per raggiungere una specifica destinazione, anche in assenza di collegamento Internet, risparmiando così il traffico dati. L’uso delle mappe offline su desktop potrebbe sembrare strano, dato che i computer sono connessi permanentemente alla Rete. In realtà, questa feature può rappresentare un plus per la diffusione di tablet a basso costo. Windows 10, infatti, sarà compatibile con qualsiasi tipo di dispositivo.

Nella sezione Maps delle Impostazioni sono visibili tre opzioni. La prima in alto permette di verificare la disponibilità di un aggiornamento per le mappe. Con la seconda si sceglie la mappa da scaricare, mentre con la terza si eliminano tutte le mappe. È possibile effettuare il download di interi paesi o di singole regioni, in base alle proprie necessità e allo spazio di archiviazione disponibile. Essendo la 9888 una build preliminare del sistema operativo, il processo non funziona molto bene e si interrompe diverse volte.

La January Technical Preview integrerà sicuramente Continuum e Cortana. Microsoft dovrebbe svelare inoltre alcune funzionalità dell’edizione riservata ai dispositivi mobile.

Fonte: Neowin • Notizie su: , ,