QR code per la pagina originale

Firefox 35 Beta, novità per Firefox Hello

In Firefox 35 Beta è stato semplificato il processo di avvio di una conversazione effettuata con Firefox Hello. La versione finale arriverà a gennaio.

,

Dopo aver rilasciato l’ultima versione stabile del suo browser, Mozilla ha annunciato la disponibilità di Firefox 35 Beta. La novità più importante riguarda Firefox Hello su desktop, la funzionalità che permette di effettuare video chiamate senza installare plugin di terze parti. La fondazione ha ulteriormente semplificato la procedura necessaria per instaurare una connessione e avviare la conversazione. Su Android, invece, è stato migliorato il servizio di geolocalizzazione.

Firefox Hello, introdotto per la prima volta in Firefox 34 Beta, è basato sulla piattaforma OpenTok, sviluppata da TokBox, azienda acquisita nel 2012 da Telefonica, uno degli operatori telefonici che aiuta Mozilla nella diffusione di Firefox OS. Firefox Hello consente di comunicare con amici e parenti utilizzando solo un browser compatibile con lo standard WebRTC (Firefox, Chrome e Opera). Mozilla ha risposto ai feedback degli utenti, semplificando l’avvio e la gestione delle chiamate in Firefox 35 Beta, eliminando alcuni passi non necessari.

Quando viene iniziata una conversazione, all’interno della finestra viene mostrata una self-view, finché la persona invitata non clicca sul link. Quando il destinatario si unisce alla conversazione, Firefox emetterà un suono e l’icona di Firefox Hello diventerà di colore blu. Ogni finestra di conversazione possiede un indirizzo unico condivisibile. È quindi possibile creare conversazioni multiple, alle quale assegnare un nome diverso. In questo modo, sarà possibile contattare le stesse persone senza creare un nuovo link. Tutte queste feature, incluso il salvataggio delle conversazioni, non richiedono un account (serve solo per le chiamate dirette, senza condividere il link).

Per quanto riguarda Firefox 35 Beta per Android, Mozilla ha migliorato la geolocalizzazione mediante la condivisione dei segnali WiFi e cellulari. Le ricerche effettuate con Bing usano ora HTTPS e i file scaricati sono visualizzati nel download manager del sistema operativo. La versione finale del browser verrà rilasciata entro metà gennaio 2015.

Fonte: Mozilla • Notizie su: ,