QR code per la pagina originale

Microsoft integra le immagini di Bing in Sway

Gli utenti che usano Sway possono ora aggiungere le immagini con licenza Creative Commons pubblicate su Internet, utilizzando Bing Image Search.

,

Microsoft ha annunciato un aggiornamento per Sway, la nuova applicazione della famiglia Office che permette di creare presentazioni interattive in pochi passi, aggiungendo contenuti da diverse fonti. Stranamente, la prima versione della web app non includeva il supporto per Bing, ma ora l’azienda di Redmond ha colmato la lacuna con la possibilità di scegliere le immagini dall’enorme archivio del motore di ricerca.

Oltre che dal proprio dispositivo, l’utente può inserire contenuti da OneDrive, Facebook, YouTube e Twitter. All’elenco delle fonti, Microsoft ha aggiunto Bing Image Search. È quindi possibile cercare dall’interno di Sway le immagini con licenza Creative Commons pubblicamente disponibili su Internet. Per ogni immagine viene indicato l’indirizzo della fonte e il suo autore. Dopo aver individuato l’immagine più adatta, l’utente può inserirla in Sway con un semplice drag&drop. Essendo un servizio cloud, non è necessario scaricare l’immagine sul dispositivo.

Grazie alle tecniche di machine learning, non è nemmeno necessario digitare la keyword completa. Sway, infatti, analizza in tempo reale ciò che è stato già scritto e suggerisce i termini più pertinenti all’argomento trattato. L’utente vedrà nella parte superiore della pagina una serie di tag per frasi e parole correlate. Con un clic verrà avviata la ricerca e Bing mostrerà le immagini con licenza Creative Commons.

Sway - Suggerimenti di Bing

Microsoft promette ulteriori miglioramenti che renderanno Sway più intelligente. Gli utenti potranno creare presentazioni più personalizzate, grazie ad un assistente digitale che apprende le loro preferenze e anticipa le loro richieste.

Fonte: Microsoft • Notizie su: ,