QR code per la pagina originale

Facebook ricerca cosa condividono gli amici

Facebook aggiorna il motore di ricerca Graph Search per trovare non solo i contatti ma anche tutto quanto da loro condiviso

,

Facebook ha aggiornato il suo motore di ricerca per rendere più facile il ritrovamento di post condivisi dagli amici. Sono passati due anni da quando il social network aveva lanciato “Graph Search“, un motore di ricerca semantico progettato per offrire risposte agli utenti usando la lingua naturale, che si basa sui dati degli iscritti e dei loro contatti. Grazie a questo nuovo aggiornamento, gli utenti potranno adesso ricercare singoli post o contenuti condivisi e non più solo i nomi degli altri iscritti.

Si tratta di una funzione di grandissima importanza per il social network, poiché rende accessibili tutti i contenuti a prescindere dall’ordine suggerito dagli algoritmi del network. Non solo: un motore di ricerca in grado di effettuare ricerche tra i contenuti del network consente di accedere a qualsiasi post secondo un paradigma differente, che esula dal solo palinsesto cronologico (o quasi) fin qui adoperato. Facebook viene ad avere una dimensiona nuova, insomma, e qualsiasi utente potrà cercare negli archivi qualcosa di cui si è persa traccia.

D’ora innanzi, inserendo una parola chiave all’interno del motore di ricerca del social network, il sistema offrirà suggerimenti per ogni nome inserito. Per esempio, inserendo un nome di un contatto, come Mario, il motore di ricerca suggerirà alcune scelte come per esempio “Mario matrimonio”. Cliccando sui suggerimenti, si aprirà una pagina contenente tutti i post che contengono quelle parole. Grazie al nuovo aggiornamento a Graph Search, gli utenti dovrebbero essere adesso in grado di trovare più velocemente tutti i collegamenti e i post più interessanti correlati a loro, tuttavia Facebook sottolinea che questa nuova funzionerà renderà soprattutto ancora più intuitivo l’utilizzo della piattaforma da dispositivo mobile.

Facebook

Il social network continua dunque a voler puntare molto sui servizi dedicati agli smartphone ed ai dispositivi mobile in genere. Una priorità che si spiega soprattutto con l’uso sempre più mobile di Facebook stesso. Oggi gli utenti chiedono servizi dedicati agli smartphone ed ai tablet ed il social network sembra voler seguire questa strada offrendo adesso un servizio di ricerca agile e snello che permetta non solo di trovare le persone ma anche ricordi, foto, articoli e tutte le cose che gli utenti condividono.

Facebook sottolinea inoltre che tali nuove funzionalità del motore di ricerca non vadano in alcun modo a modificare la gestione della privacy. Infatti, il motore di ricerca andrà a ricercare solo tra i post condivisi all’interno del proprio network di contatti e non all’interno dell’intero archivio.

Le nuove funzioni di Graph Search saranno da subito disponibili per gli utenti desktop ed iOS americani. Facebook si è anche affrettata a sottolineare che in futuro queste nuove funzionalità del motore di ricerca arriveranno anche per Android e per tutti gli altri Paesi: è soltanto questione di tempo.

Fonte: Facebook • Immagine: Search Engine Land • Notizie su: ,