QR code per la pagina originale

Office Lens riconosce i biglietti da visita

La nuova versione di Office Lens permette di salvare su OneNote i biglietti da visita fotografati con uno smartphone Windows Phone 8/8.1.

,

Microsoft ha rilasciato una nuova versione di Office Lens per Windows Phone che introduce una terza modalità di scansione. Gli utenti possono ora inquadrare un biglietto da visita e conservare i dati su OneNote. L’azienda di Redmond ha inoltre aumentato la velocità di elaborazione sui dispositivi di fascia bassa e aggiunto il supporto per le business card nelle API di OneNote. L’aggiornamento è già disponibile sul Windows Phone Store.

Office Lens, come dimostrano i giudizi positivi degli utenti, è una delle app più popolari. Il tool permette di convertire le immagini scattate con la fotocamera dello smartphone in note e appunti editabili, grazie all’algoritmo di riconoscimento del testo. Il dispositivo mobile può essere utilizzato come uno scanner portatile per salvare su OneNote le immagini di lavagne e documenti. Recentemente è stata aggiunta la possibilità di convertire le immagini in file Word e PowerPoint, che vengono salvati automaticamente su OneDrive. In Office Lens 1.3.5601.0 è ora presente la modalità “biglietto da visita”.

Usare l’app è molto semplice. È sufficiente inquadrare il biglietto con la fotocamera e scattare la foto. Office Lens convertirà l’immagine in testo e salverà tutto su OneNote. L’utente troverà le informazioni del contatto e potrà cliccare sul numero di telefono per una chiamata Skype, sull’email per inviare un messaggio e sull’indirizzo per visualizzare la posizione sulla mappa. I dati possono essere condivisi tra le varie versioni di OneNote per dispositivi mobile e desktop. Le informazioni sono salvate anche in formato VCF, quindi possono essere importate in Outlook o nella rubrica del telefono.

Microsoft sottolinea che si tratta di una funzionalità sperimentale. Infatti, l’algoritmo di scansione riconosce correttamente solo testo scritto in inglese. Altre lingue verranno comunque aggiunte in seguito. Gli utenti che vogliono fornire un aiuto per migliorare l’algoritmo di riconoscimento possono inviare il link alla propria collezione di business card conservata su OneDrive o Dropbox. La nuova funzione è stata integrata nelle API di OneNote per consentire la scansione dei biglietti da visita nelle app di terze parti.

Fonte: Microsoft • Immagine: Microsoft • Notizie su: , ,