QR code per la pagina originale

Facebook rimuove Bing per le ricerche

Facebook ha rimosso Bing come motore di ricerca. Gli utenti possono disporre oggi solo del motore di ricerca proprietario del social network

,

Facebook ha silenziosamente rimosso Bing come motore di ricerca principale sostituendolo con una propria soluzione di ricerca. Trattasi dello stesso servizio di ricerca rivisto e corretto, annunciato alcuni giorni fa, che permette agli utenti di trovare vecchi post ed informazioni degli amici all’interno della piattaforma. La notizia giunge da Reuters che avrebbe avuto conferma anche da un portavoce del social network.

Facebook per lungo tempo ha utilizzato Bing, il motore di ricerca di Microsoft, come un’ulteriore opportunità di ricerca da fornire ai suoi utenti con l’intento di evitare che Google potesse prendere piede all’interno del social network. Adesso, invece, un portavoce di Facebook ha dichiarato a Reuters che il social network non va più a mostrare i risultati della ricerca Web in quanto si sta lavorando affinché gli utenti possano trovare esclusivamente quello che è stato condiviso all’interno della piattaforma. Tuttavia, anche se Bing è stato rimosso, Facebook sottolinea altresì che continua la collaborazione con Microsoft, anche se in diversi settori. Una scelta strategica che è stata confermata a sua volta anche da Microsoft, che ha dichiarato come Facebook preferisca oggi concentrarsi su come trovare le informazioni delle notizie condivise all’interno della piattaforma piuttosto che fornire anche risultati Web. Anche la casa di Redmond sottolinea inoltre che l’accordo di collaborazione con il social network non si esaurisce qui, ma che anzi continua in altre aree.

I motori di ricerca sono un settore alquanto complesso e per Facebook si apre oggi una sfida molto grande, soprattutto nell’ottica di dover gestire una molte impressionante di dati, con oltre 1 miliardo di utenti attivi ed oltre 3 milioni di messaggi.

Di recente, Mark Zuckerberg aveva sottolineato come il settore dei motori di ricerca fosse uno degli obiettivi prossimi della società evidenziando come ogni giorno all’interno del social network si registrassero più di un miliardo di query di ricerca. La creazione di un motore di ricerca unico e dedicato appare dunque una mossa obbligata per il social network per poter crescere ed imporre la sua “forza”, tuttavia dal punto tecnico non sarà certamente molto facile. Facebook sarà dunque chiamato ad un nuovo importante sforzo per continuare a rimanere leader del settore dei social network.

Fonte: Reuters • Notizie su: , ,