QR code per la pagina originale

Windows 10 Build 9901, backup su OneDrive

Microsoft in Windows 10 integrerà OneDrive come soluzione di backup. Ipotizzabile una nuova offerta di cloud storage allargata per gli utenti del nuovo OS

,

In attesa che Microsoft presenti la Consumer Preview di Windows 10 il 21 gennaio prossimo, continuano ad emergere novità molto interessanti su tutte le prossime soluzioni che la casa di Redmond introdurrà nel suo nuovo sistema operativo grazie alla build 9901 distribuita ad un ristretto numero di sviluppatori ma che ha fatto presto capolino in rete. Build da cui sono emersi molti dettagli come Cortana, un nuovo Windows Store, le nuove Ap Settings e Xbox e tanto altro compresa una maggiore integrazione di OneDrive come soluzione di backup per Windows 10.

In particolare, per quanto concerne l’integrazione nel sistema operativo di OneDrive, il sistema di cloud storage di Microsoft, nel menu “Update and Ricovery” è possibile attivare e disattivare il supporto ad OneDrive come sistema di backup per Windows 10. Gli utenti potranno così decidere di salvare sulla nuvola, oltre ai dati delle applicazioni, il layout del menu Start, le password, i preferiti ed altre configurazioni del sistema operativo. Da sottolineare che su Windows 8 alcuni di questi dati sono già oggi sincronizzati all’interno degli account Microsoft degli utenti, quello che cambia è l’uso di OneDrive come luogo di archiviazione, cosa che offre contestualmente un maggiore controllo su quali dati sono sincronizzati attraverso le piattaforme.

La funzionalità di backup su OneDrive è inoltre un’esclusiva della nuova build 9901 non essendo presente nelle build precedenti di Windows 10.

backup su windows 10

Backup su OneDrive in Windows 10 (immagine: WINSUPERSITE).

Prima del rilascio della build 9901 di Windows 10, c’erano state molte speculazione sulla maggiore integrazione di OneDrive in Windows 10. Adesso è chiaro quale sia la strada che intende percorrere Microsoft. Da sottolineare che la casa di Redmond già oggi offre agli utenti Office 365 spazio illimitato su OneDrive per archiviare file e documenti e che molti tablet Windows 8.1 includono come bonus spazio aggiuntivo d’archiviazione sul servizio di cloud storage di Microsoft.

La casa di Redmond potrebbe dunque andare a seguire una strada molto simile anche con Windows 10. Integrando OneDrive come sistema di backup principale, è plausibile che Microsoft possa andare ad offrire a tutti gli utenti del sistema operativo un maggiore quantitativo di spazio d’archiviazione online. Del resto, la strategia del CEO di Microsoft, Satya Nadella, è sempre stata improntata verso l’espansione dei servizi cloud.

Fonte: Neowin • Immagine: TechRevue • Notizie su: , , ,