QR code per la pagina originale

Oto HOME: l’esame dell’orecchio con iPhone

Un case per smartphone con la strumentazione necessaria per vedere all'interno del canale uditivo, in modo da ottenere un consulto medico da remoto.

,

Il progresso tecnologico non porta innovazioni solo nell’ambito dell’intrattenimento o della comunicazione. Talvolta, tra nuovi dispositivi e tecnologie sempre più avanzate, capita di segnalare su queste pagine anche prodotti dedicati alla salute e alla medicina. In questa categoria rientra a pieno titolo Oto HOME, presentato dalla società CellScope e che in qualche modo richiama alla mente il progetto Peek Retina visto il mese scorso.

Si tratta essenzialmente di un case per smartphone che integra la strumentazione necessaria per effettuare una visita otorinolaringoiatrica, in particolare per vedere ciò che si trova all’interno del canale uditivo sfruttando la fotocamera del device. Al momento la compatibilità è limitata ai modelli iPhone 5 e iPhone 5S, ma non è da escludere che in futuro il team possa prendere in considerazione l’ipotesi di estendere il supporto ad altri telefoni. Uno strumento di questo tipo può tornare utile ad esempio per i genitori, che possono filmare ciò che si vede all’interno dell’orecchio dei bambini e poi mandare il video ad un medico per un consulto da remoto.

L'esame dell'orecchio di un bambino condotto con Oto HOME

L’esame dell’orecchio di un bambino condotto con Oto HOME

CellScope ha siglato partnership con alcuni specialisti per far sì che gli acquirenti possano ottenere una risposta rapidamente, in un massimo di due ore, ovviamente a pagamento (49 dollari). La disponibilità di Oto HOME è al momento limitata alla California, con la fase di pre-ordine già avviata e le spedizioni che prenderanno il via entro le prossime settimane. Il prezzo è di 79 dollari (circa 63 euro). Per i professionisti c’è anche la versione Pro, decisamente più costosa (299 dollari), destinata principalmente all’utilizzo in ambito pediatrico. Al momento non è dato a sapere quando il case raggiungerà gli altri territori.

Oto HOME, nell'ultima immagine con l'accessorio per immettere aria nel canale uditivo

Oto HOME, nell’ultima immagine con l’accessorio per immettere aria nel canale uditivo

Fonte: CellScope • Via: SlashGear • Notizie su: ,