QR code per la pagina originale

Microsoft cede MixRadio a Line

Microsoft ha annunciato un accordo con Line per cedere l'App di streaming musicale MixRadio presente su tutti i dispositivi Windows Phone

,

Microsoft ha annunciato ufficialmente un’intesa con Line, la società che gestisce l’omonima App di messaggistica per dispositivi mobile, per la cessione di MixRadio, l’App dedicata alla fruizione della musica in streaming, ereditata da Nokia ed oggi esclusiva dei terminali Windows Phone. Che la casa di Redmond volesse cedere il business di MixRadio non è una sorpresa, tuttavia dopo molti rumors arriva finalmente l’ufficialità. Secondo il comunicato ufficiale, la vendita vera e propria si concluderà entro l’inizio del 2015.

Fortunatamente, MixRadio non sarà ritirata e dunque tutti i fan di quest’applicazione possono tirare un sospiro di sollievo perché nulla cambierà. Jyrki Rosenberg, responsabile di MixRadio, ha sottolineato che gli utenti del servizio musicale possono attendersi per il futuro il medesimo impegno profuso sino ad ora per offrire la massima qualità possibile, anche perché Line condivide questa linea di pensiero. Il team di MixRadio rimarrà dunque a lavorare nella sua sede di Bristol in Inghilterra e sarà supportato da Line per lo sviluppo dell’App e per la possibilità di espandere il business della musica in streaming verso altri settori. Line ha infatti sottolineato di ritenere MixRadio un’eccellente servizio di streaming musicale da offrire agli utenti come alternativa alla fruizione illegale della musica.

MixRadio per il futuro, infatti, punterà a portare la sua piattaforma anche al di fuori dei terminali Windows Phone come sui sistemi audio per la casa e sui dispositivi indossabili. Si ricorda, al riguardo, che di recente MixRadio ha debuttato anche sullo smartwatch Adidas miCoach Smart Rui.

Si ricorda, che oggi MixRadio offre un servizio di streaming musicale disponibile in 230 Paesi. L’applicazione, inoltre, permette gratuitamente di ascoltare anche offline mix di brani selezionati casualmente in base ai gusti degli utenti. Gli utilizzatori possono poi decidere di abbonarsi al servizio MixRadio+ che offre alcune funzionalità avanzate come una migliore qualità sonora.

La scelta di Microsoft di cedere il business di MixRadio non appare strana. La casa di Redmond possiede già Xbox Music sulla cui crescita sta lavorando già da tempo. MixRadio avrebbe rappresentato solo un inutile doppione che avrebbe sicuramente penalizzato il servizio di streaming musicale “originale” della casa di Redmond.