QR code per la pagina originale

Xiaomi sfida Apple sullo zaffiro

Xiaomi è pronta a sfidare Apple sul settore del cristallo di zaffiro: la società cinese potrebbe presentare uno smartphone apposito al prossimo CES.

,

Apple rischia di perdere presto il primato dello zaffiro. E non solo perché il partner GT Advanced qualche mese fa ha dichiarato bancarotta, ma anche per l’ascesa sul mercato di alcuni agguerriti rivali. Xiaomi, la società asiatica campione di successi e spesso criticata per un’ispirazione troppo profonda dalla Mela, ha infatti deciso di voler battere il concorrente californiano, lanciando a breve uno smartphone con vetro in cristallo di zaffiro.

Stando ad alcuni report asiatici, Xiaomi vorrebbe introdurre dei vetri in cristallo di zaffiro nei futuri Xiaomi Mi-5, una linea di smartphone con schermo da 5,7 pollici. Il lancio potrebbe essere imminente, poiché previsto al prossimo Consumer Electronics Show, quindi è probabile che almeno una produzione di test sia stata già avviata.

Si vocifera che la compagnia abbia già designato due partner per questa impresa, ovvero Lens Technology e Biel Crystal Manufactory, due realtà sempre cinesi. E se così fosse, Apple dovrà dire addio al primato, anche considerata la défaillance di GT Advanced.

In realtà, nemmeno Xiaomi arriverà prima sul mercato, sebbene rischia d’essere la più rapida a battere i big statunitensi. Qualche mese fa, infatti, la società giapponese Kyocera ha presentato uno smartphone in zaffiro e, non ultimo, anche Huawei ha condotto esperimenti in questo senso. Si tratta di device tuttavia dedicati a un gruppo ristretto di consumatori, mentre nelle intenzioni di Xiaomi vi sarebbe la volontà di realizzare un prodotto di grande presa sulla massa, proprio come potrebbe esserlo un nuovo iPhone.

Al momento, Apple ha incluso lo zaffiro nel vetro di Apple Watch, così come per la superficie protettiva dei lettori d’impronte digitali Touch ID. Nella prima metà dell’anno si è vociferato a lungo sulla possibilità che la Mela potesse introdurre il resistente materiale anche nei nuovi iPhone 6. A settembre, tuttavia, è apparso evidente come i tempi non fossero ancora sufficientemente maturi: Apple ha preferito un vetro stratificato e rafforzato agli ioni, capace comunque di garantire un’ottima durata.