QR code per la pagina originale

Archos Smart Home apre agli standard e a IFTTT

La tecnologia Smart Home di Archos dedicata alla domotica apre agli standard del mercato garantendo il supporto ad accessori e applicazioni di terze parti.

,

Oltre a commercializzare smartphone e tablet, Archos è impegnata da diverso tempo anche nell’ambito della domotica. Il produttore francese ha lanciato nella prima parte dell’anno un sistema chiamato Archos Smart Home, il cui funzionamento è stato analizzato nel dettaglio con una recensione pubblicata proprio su queste pagine. Oggi l’azienda annuncia l’intenzione di rendere la tecnologia ancora più funzionale e versatile.

Il prossimo step evolutivo è rappresentato dall’apertura agli standard del mercato, ovvero all’estendere la propria compatibilità non solo con gli accessori commercializzati direttamente da Archos, ma anche con quelli di altre società come Somfy, DI.O Chacon, Blyss, Otio e Conrad. Un’altra novità è costituita dall’introduzione di una feature chiamata Learn & Control, che permette agli utenti di connettersi e interagire con componenti della casa come le porte dei garage, le prese elettriche o gli impianti di illuminazione. Questa la dichiarazione rilasciata dal CEO Loic Poirier.

Siamo in un’epoca in cui si vuole avere tutto sotto controllo e, riguardo a questa tendenza, la casa occupa un posto centrale: non importa infatti se siamo al lavoro o altrove, sapere cosa sta succedendo in casa nostra, potendo gestire qualsiasi situazione anche quando non siamo presenti, è un’idea che ci piace molto.

Il sistema Archos Smart Home e la domotica

Il sistema Archos Smart Home e la domotica

Il centro nevralgico del sistema è rappresentato dal tablet Gateway, che offre un’interfaccia per l’accesso rapido a tutte le funzioni gestite da Archos Smart Home. Per favorire la diffusione della tecnologia il produttore ha deciso di abbassarne il prezzo a 119,99 euro. Infine, è stato annunciato il pieno supporto all’applicazione IFTTT, ormai utilizzata da numerosi utenti per automatizzare l’attuazione di procedure sia online che nel mondo reale. Ad esempio, consente di attivare i termosifoni all’orario desiderato, oppure di accendere la luce attraverso l’account Twitter. Tutte le novità saranno illustrate nel dettaglio nei prossimi giorni, in occasione dell’evento CES 2015 di Las Vegas.

Galleria di immagini: Archos Smart Home, le foto

Fonte: Pocket-lint • Notizie su: ,