QR code per la pagina originale

Microsoft Spartan, nuovo browser per Windows 10

In base alle ultime indiscrezioni, Spartan non sarebbe il nome in codice di IE12, ma un nuovo browser che verrà integrato in Windows 10 accanto a IE11.

,

Circa tre mesi fa erano emerse indiscrezioni sulla nuova versione di Internet Explorer che verrà integrata in Windows 10. Si scopre ora che il nome Spartan non è riferito a IE12, ma ad un nuovo browser che affiancherà IE11 sul prossimo sistema operativo desktop. Secondo altre fonti, invece, Microsoft avrebbe avviato lo sviluppo di due versioni differenti del motore di rendering Trident.

Secondo quanto trapelato a metà settembre, Internet Explorer 12 dovrebbe avere un’interfaccia utente rinnovata, più simile a quella di Firefox e Chrome, e supportare le estensioni, come i due browser concorrenti. Spartan userà ancora il motore di rendering Trident e il motore JavaScript Chakra. Tuttavia, se la fonte di Mary Jo Foley (ZDNet) si rivelerà affidabile, Spartan non è IE12, ma un nuovo browser “leggero” che verrà integrato in Windows 10. IE11 sarà ancora presente per garantire la retrocompatibilità. Spartan verrà offerto in versione desktop e in versione mobile (smartphone/tablet).

Spartan è solo un nome in codice, quindi Microsoft potrebbe scegliere un altro nome per il browser, quando arriverà sul mercato. L’azienda di Redmond potrebbe decidere di abbandonare il popolare brand, in quanto molti utenti lo associano ad un browser “nemico degli standard”. In realtà, Internet Explorer 11 è un browser moderno, molto differente dalle vecchie versioni che hanno causato diversi grattacapi agli sviluppatori dei siti web. Difficilmente Microsoft annuncerà Spartan durante l’evento del 21 gennaio 2015, quindi potrebbe essere svelato nel corso della conferenza Build.

Secondo le fonti di Neowin, il team IE avrebbe invece avviato il forking di Trident, ottenendo due versioni del motore di rendering, una per la visualizzazione dei siti legacy in compatibility mode, l’altra più moderna e più veloce per i nuovi siti.