QR code per la pagina originale

Su Facebook si parla un linguaggio universale

All'interno di Facebook si sta diffondendo sempre di più un linguaggio universale costituito di foto, emoticon, sticker e video

,

Su Facebook si sta affermando un nuovo modo di comunicare che è comunemente definito come un “linguaggio universale“. Trattasi di un linguaggio costituito da foto, emoticon, sticker e video. Questo linguaggio visivo è generalmente considerato come una maniera succinta, efficiente dal punto di vista temporale e potente per le persone di esprimere il proprio punto di vista. Lo sviluppo della tecnologia mobile sostiene questo trend, mettendo a disposizione delle persone una fotocamera sempre pronta per catturare e condividere immagini ed esprimere se stessi utilizzando la vista, i suoni e il movimento.

Anche su Facebook, questa forma di linguaggio visivo sta prendendo sempre più piede. In un solo anno, il numero dei post video per persona è aumentato del 75% a livello globale e del 94% negli Stati Uniti. Inoltre, ogni giorno le persone in media caricano più di 350 milioni di foto all’interno del social network. Contemporaneamente, il numero medio di sticker condivisi ogni giorno su Facebook è aumentato del 75% dal 2013 al 2014. Dal momento che le persone creano, postano e interagiscono sempre con più video su Facebook, la composizione del News Feed sta cambiando. Globalmente, la quantità di video dalle persone e dai brand nel News Feed è aumentata di 3,6 volte anno dopo anno.

Facebook sta diventando sempre più visivo. Oggi, invece di trovare citazioni su un film è più facile trovare direttamente video dello stesso da condividere con gli altri utenti. Da Giugno 2014, Facebook ha raggiunto la media di 1 miliardo di visualizzazioni video ogni giorno. In media, più del 50% delle persone che accede a Facebook ogni giorno negli Stati Uniti guarda almeno un video al giorno.

Una significativa porzione di queste visualizzazioni video avvengono da mobile: il 65% a livello globale. Questo passaggio ai video mobile continua grazie a una connessione più veloce, un accesso meno oneroso e schermi più grandi e a più alta definizione. Cisco Systems stima che i video mobile cresceranno di 14 volte tra il 2013 e il 2018, valendo il 69% del traffico mobile totale di dati prima del periodo di previsione considerato.

Facebook è diventato contestualmente anche un luogo dove poter scoprire video in quanto il social network permette alle persone di scoprire contenuti condivisi sul News Feed dalle persone ed i brand che sono per loro importanti. Le persone stanno riconoscendo che il video è parte di tutto ciò: il 76% delle persone che utilizza Facebook negli Stati Uniti dice che tende a scoprire i video proprio su Facebook.

Inoltre, la mobilità offre alle imprese maggiori opportunità di raggiungere le persone in maniera visivamente interessante, trascendendo le barriere linguistiche attraverso uno schermo che è con le persone ovunque e sempre.

Immagine: DIGIDAY • Notizie su: ,