QR code per la pagina originale

Chevrolet Bolt EV, 320 Km con una ricarica

General Motors ha svelato la Chevrolet Bolt EV, un veicolo elettrico equipaggiato con un sistema di parcheggio automatico. Il prezzo base è 30.000 dollari.

,

Al North American International Auto Show di Detroit, General Motors ha presentato una concept car in grado di percorrere oltre 320 Km con una singola ricarica, una distanza che rappresenta un discreto risultato per un veicolo spinto da un motore elettrico. La Chevrolet Bolt EV ha un prezzo base di 30.000 dollari, simile a quello della Tesla Model 3, che sarà in vendita nel 2017. General Motors, invece, non ha specificato quando la nuova auto entrerà in produzione.

Il CEO Mary Barra crede che i veicoli elettrici rappresentino il futuro dei mezzi di trasporto, quindi è necessario ridurre i prezzi per renderli abbordabili ad una platea più vasta di utenti. Allo stesso tempo, però, occorre migliorare l’autonomia per consentire un uso delle auto elettriche anche all’esterno delle città. La Chevrolet Bolt EV possiede queste due importanti caratteristiche, offrendo inoltre al guidatore la possibilità di scegliere diverse modalità operative che modificano diversi parametri, come l’altezza da terra, la rigidità delle sospensioni e la mappatura dell’acceleratore.

General Motors ha scelto la forma di una crossover con nessuna sporgenza e un ampio spazio interno che consente di ospitare comodamente quattro persone. I progettisti hanno utilizzato alcune soluzioni aerodinamiche, come i parafanghi posteriori ventilati, e materiali leggeri (alluminio, magnesio e fibra di carbonio) per ridurre attrito e peso a tutto vantaggio dell’autonomia.

Nell’abitacolo della Chevrolet Bolt trova posto uno schermo touch da 10 pollici che visualizza tutte le informazioni e le applicazioni, oltre ai dati provenienti dallo smartphone, sul quale viene installata Bolt EV Connect. Questa app permette di usare il dispositivo mobile come chiave digitale, di gestire il car sharing e di sfruttare la tecnologia di parcheggio automatico. Il veicolo, infatti, cerca un posto libero e ritorna dal suo proprietario in completa autonomia.

Fonte: General Motors • Notizie su: