QR code per la pagina originale

Disney BeachBot, un robot che disegna sulla sabbia

Il team Research Zurich di Disney ha messo a punto un robot in grado di riprodurre sulla spiaggia qualsiasi disegno inviato da smartphone o tablet.

,

Il team Research Zurich di Disney guidato da Paul Beardsley, in partnership con il Swiss Federal Institute of Technology, ha messo a punto un robot piuttosto particolare: si tratta di BeachBot, un’unità equipaggiata con tre ruote, in grado di muoversi in modo piuttosto agile sulla spiaggia per riprodurre su grande scala qualsiasi disegno inviato da remoto mediante smartphone o tablet.

Il progetto è stato presentato ufficialmente a fine dicembre, nel corso di un evento andato in scena a Mumbai, in India. Il risultato è quello visibile nel filmato dimostrativo in streaming di seguito, con il piccolo dispositivo capace di disegnare letteralmente sulla sabbia muovendosi a velocità piuttosto elevata e alzando o abbassando, a secondo dalle esigenze, una sorta di rastrello posizionato nella parte posteriore. Essendo dotato come già detto con tre ruote, riesce a replicare con grande precisione i tratti curvi, mentre per gli angoli deve necessariamente tracciare due linee separate, effettuando il corretto posizionamento grazie ad un sistema composto da sensore inerziale e scanner laser.

BeachBot è un robot autonomo che può creare grandi opere artistiche con la sabbia. Sarà messo in azione sulle spiagge per stupire i bagnanti che le visiteranno. Non solo l’immagine finale è importante, ma anche il procedimento per crearle rappresenta un’eccezionale e magico show.

L’utilità di Disney BeachBot è puramente artistica: l’obiettivo è quello di riprodurre disegni e texture di grandi dimensioni, ad esempio ispirate alle linee nel deserto di Nazca in Perù. Al momento l’automa necessita ancora di alcuni perfezionamenti, ma il team responsabile del suo sviluppo è fiducioso di poterlo migliorare in breve tempo, rendendolo più rapido nell’esecuzione e completamente indipendente una volta caricato il disegno da riprodurre. Dal punto di vista hardware, a bordo si trova anche un modulo WiFi per la comunicazione con i dispositivi mobile. Le dimensioni del robot sono di circa 40×60 cm.

Fonte: Beachbot • Via: New Scientist • Notizie su: