QR code per la pagina originale

Apre Edicola Italiana

Finalmente online il portale di giornali e riviste acquistabili per singoli numeri o in abbonamento. Voluto da un consorzio di editori italiani.

,

A tre anni dall’annuncio, è finalmente pronto “Edicola Italiana”, il portale nato dall’accordo dei principali editori italiani consorziati per creare una vetrina di epayment per i loro contenuti. Da oggi sarà possibile acquistare oltre 60 fra quotidiani (nazionali e locali) e periodici in versione digitale per tablet, pc e smartphone.

Del progetto si era già parlato addirittura tre anni fa, poi venne comunicato che se ne sarebbe occupata la startup Premium Store (allevata in Digital Magics) e all’epoca si annunciò l’apertura nella primavera del 2014. Invece edicolaitaliana.it è ufficialmente aperta da oggi, scontando un certo ritardo rispetto alla concorrenza (basti pensare a Google Play), ma potendo contare su alcune caratteristiche tecniche che la rendono competitiva, come gli account familiari e la ricerca full text. La sfida tutta italiana sull’epayment dei contenuti giornalistici è dunque aperta. Come andrà?

Come funziona

Su Edicola Italiana sono in vendita tutti i più noti giornali e le riviste italiane, compresi Corriere della Sera, La Repubblica, Il Sole 24 Ore, La Gazzetta dello Sport, La Stampa, Il Messaggero, Il Gazzettino, Il Mattino, Tv Sorrisi e Canzoni, Il Venerdì di Repubblica, Io Donna, D La Repubblica delle Donne, Oggi, Chi, Cucina Moderna, Sport Week, CasaFacile, Donna Moderna, Panorama, Grazia, How To Spend It, IL, giusto per citarne alcuni.

I suoi ideatori hanno lavorato parecchio per semplificare l’utilizzo ai massimi livelli, con una sfogliazione dei giornali molto intuitiva e varie forme di abbonamento e servizi con un unico account multiprofilo: si possono creare sottoprofili in modo da gestire e consultare singolarmente e contemporaneamente i prodotti scelti dai diversi componenti della famiglia ed essere sempre aggiornati sulle nuove uscite dei quotidiani e delle riviste preferiti. È possibile acquistare anche gli arretrati. Il punto di forza del sistema è la ricerca full text grazie alla quale si possono cercare argomenti o nomi in tutti gli articoli all’interno della piattaforma.

Gli utenti possono leggere gratuitamente la copia digitale del proprio quotidiano con la promozione prova per sette giorni e accedere in maniera illimitata ai mensili e ai settimanali attraverso gli abbonament all you can read. Tutto è pensato per consentire con un unico account e un’unica password di accedere a più contenuti possibile senza dover accedere ai diversi siti dei giornali. Motivo per cui gli editori si sono consorziati mettendo a disposizione i loro prodotti.

Edicola Italiana entra sul mercato con alcune offerte competitive. Dopo una settimana gratuita di lettura di un quotidiano, è possibile abbonarsi secondo queste tariffe settimanali, mensili e annuali, possibili grazie al consorzio dietro questa iniziativa.

Edicola Italiana entra sul mercato con alcune offerte competitive. Dopo una settimana gratuita di lettura di un quotidiano, è possibile abbonarsi secondo queste tariffe settimanali, mensili e annuali, possibili grazie al consorzio dietro questa iniziativa.

Le offerte

Si è detto delle offerte. I quotidiani hanno un prezzo simile a quello già offerto dai rispettivi siti, ma ci sono offerte vantaggiose e un utente curioso di provare il portale può sfruttare la prova di sette giorni: gli utenti possono sfogliare online la copia digitale del proprio quotidiano (uno solo) gratuitamente per una settimana e decidere allo scadere della promozione se continuare con l’abbonamento. Inoltre in promozione per i primi mesi di attività una soluzione piuttosto interessante: è possibile acquistare e leggere tutti i mensili a 9,99 euro al mese (la famosa soglia economico-psicologica di Amazon) e tutti i settimanali e i mensili a 14,99 euro al mese, sottoscrivendo gli abbonamenti.

Il consorzio

Questo chiosco elettronico tutto italiano nasce per volontà di Caltagirone Editore, Gruppo 24 ORE, Gruppo Editoriale L’Espresso, La Stampa, Mondadori e RCS MediaGroup, che hanno investito insieme ad altri imprenditori e lo stesso incubatore milanese (un milione di euro) per realizzare questo portale. Soltanto i numeri potranno dare ragione di questo ingresso, che naturalmente sfida i servizi globali e soprattutto cerca una via di offerta legale vicina al lettore per contrastare la pirateria e le perdite di copie. Insomma, cerca un’opportunità.

Fonte: Edicola Italiana • Notizie su: