QR code per la pagina originale

Smartphone: Samsung mantiene il primato

Secondo TrendForce, anche nel 2014 Samsung ha mantenuto il primato nel settore degli smartphone ma cala considerevolmente la sua quota di mercato

,

Il 2014 è stato un anno difficile per Samsung la cui quota di mercato nel settore degli smartphone è scesa al 28% rispetto al 32,5% del 2013. Tuttavia, nonostante questo calo, la casa coreana ha mantenuto il primato del mercato degli smartphone. Dati che emergono da uno studio di TrendForce che ha sottolineato anche che contestualmente al calo di Samsung, Apple è riuscita invece a mantenere quasi inalterata la sua quota di mercato del 16,4% che le vale il secondo posto di questa particolare classifica.

A permettere l’ottimo risultato della mela morsicata il lancio del nuovo iPhone 6 Plus che ha garantito a Cupertino di entrare nel settore degli smartphone con schermi di generose dimensioni consentendo all’azienda di progredire nelle vendite. Al terzo posto di questa particolare classifica si posiziona Lenovo che grazie all’acquisizione di Motorola possiede oggi il 7,9% del mercato degli smartphone. Appena sotto il podio si colloca LG con una quota del mercato del 6%. Riguardo proprio a LG, TrendForce sottolinea come abbia premiato la strategia di proporre prodotti di alta qualità a prezzi bassi dando così un forte segnale al mercato. Grazie a questa strategia, LG ha visto crescere le spedizioni dei suoi dispositivi del 75,4%, numeri impressionanti che equivalgono complessivamente a 70 milioni di unità. Crescita che, secondo TrendForce, non si arresterà nemmeno nel 2015.

TrendForce

TrendForce, mercato smartphone dal 2013 al 2015 (immagine: TrendForce).

Al quinto e sesto posto della classifica dei produttori di smartphone di collocano, invece, Huawei e Xiaomi che vedono crescere sensibilmente le loro quote di mercato rispetto all’anno precedente. Secondo TrendForce, nel 2014 le spedizioni globali di smartphone sono state pari a circa 1,167 miliardi di unità, con un incremento annuo del 25,9%. I produttori cinesi sono riusciti a fare proprio quasi il 40% delle spedizioni globali e rappresentano sei delle prime dieci marche di smartphone in tutto il mondo.

Per il 2015, TrendForce si aspetta un ulteriore calo di Samsung che farà sempre più fatica a reggere la concorrenza, mentre Apple non dovrebbe vedere variate sensibilmente le sue quote di mercato. Sempre per il 2015, TrendForce prevede che le vendite degli smartphone saliranno ancora arrivando a sfiorare 1,3 miliardi di unità.

Fonte: Trendforce • Immagine: Shutterstock • Notizie su: