QR code per la pagina originale

Microsoft HoloLens, ologrammi nel mondo reale

HoloLens esegue una specifica versione di Windows 10, denominata Windows Holographic, per mostrare ologrammi sovrapposti agli oggetti reali.

,

Windows 10 offrirà un’esperienza di computing più personale, al centro della quale si trova l’utente, che potrà utilizzare le proprie applicazioni e i servizi in qualunque momento, utilizzando un qualsiasi dispositivo. Microsoft ritiene che l’interazione con la tecnologia dovrebbe essere naturale come interagire con le persone. Ecco perché è stato progettato HoloLens, il più avanzato computer olografico del mondo, basato su Windows 10.

HoloLens è dunque un computer completo con display, CPU, GPU, HPU (Holographic Processing Unit), sensori, una videocamera di profondità (come quella di Kinect) e speaker, tutti integrati all’interno di un visore per la realtà aumentata. Il dispositivo non richiede quindi un collegamento ad un computer o ad uno smartphone, ma funziona in modo completamente autonomo. HoloLens esegue una particolare versione di Windows 10 denominata Windows Holographic. Quando l’utente indossa il visore, il sistema effettua una calibrazione automatica, calcolando la distanza tra le pupille. A questo punto, il mondo virtuale si sovrappone al mondo reale. Le app si trasformano in ologrammi tridimensionali, con i quali è possibile interagire usando le gesture e la voce.

HoloLens permette di integrare gli oggetti virtuali con i luoghi e gli spazi fisici, e di interagire con i contenuti digitali come se fossero reali. Ma come vengono creati gli ologrammi? I fotoni che entrano nelle due lenti degli occhiali attraversano gli strati di vetro blu, verde e rosso, raggiungendo la parte posteriore degli occhi. Quando le particelle di luce colpiscono il light engine del visore con un determinato angolo, l’utente vedrà comparire gli ologrammi.

Un nuovo prodotto però deve ricevere il supporto da parte gli sviluppatori per avere successo. Microsoft rilascerà le Holographic API che permetteranno alle aziende esterne di creare le app olografiche. Durante l’evento di ieri sera, è stata mostrato il funzionamento di HoloStudio, un tool per la modellazione 3D che consente di trasformare gli ologrammi in oggetti reali, utilizzando la stampa 3D.

HoloLens sarà in vendita in contemporanea a Windows 10. Microsoft non ha però specificato il prezzo.

Commenta e partecipa alle discussioni