QR code per la pagina originale

WhatsApp Web: gli aspetti da migliorare

WhatsApp ha lanciato il client Web dell'applicazione, comodo e funzionale, ma di certo non perfetto: ecco cosa andrebbe migliorato con i prossimi update.

,

Oggi il team di WhatsApp ha fatto un regalo gradito a milioni di utenti, lanciando il client ufficiale per leggere e scrivere messaggi dal Web. Una funzionalità attesa a lungo, protagonista di numerose indiscrezioni, finalmente disponibile per tutti, o quasi. Si tratta certamente di un significativo passo in avanti per l’applicazione dedicata alle chat, forse frutto dell’acquisizione miliardaria portata a termine lo scorso anno da Facebook.

L’utilizzo di WhatsApp Web presenta numerosi e indiscutibili vantaggi. Innanzitutto, quando si è al lavoro su un computer, non è più necessario distogliere la propria attenzione dal monitor per consultare le conversazioni ad ogni notifica: basta un click sul una scheda del browser per vedere cosa è stato scritto dai contatti. Inoltre, dettaglio non meno importante per chi non ha la possibilità di ricaricare il proprio smartphone durante la giornata, evitare di svegliare continuamente il dispositivo dallo standby aumenta la durata della batteria in modo significativo. Tutto questo senza tener conto della comodità di poter comporre i propri messaggi su una tastiera fisica e inviare qualsiasi file contenuto nel disco fisso.

Trattandosi della prima versione, non mancano però gli aspetti da migliorare. Innanzitutto, dopo alcune ore di utilizzo, appare evidente la presenza di qualche problema nella sincronizzazione tra smartphone e computer. Capita infatti a volte di veder comparire il messaggio di errore riportato nello screenshot di seguito, ovvero “Telefono non connesso”, nonostante il dispositivo sia correttamente collegato sia alla rete domestica che a Internet. Nulla di grave comunque, visto che nel giro di pochi secondi tutto torna a funzionare senza intoppi.

Problemi di sincronizzazione tra WhatsApp Web e l'applicazione su smartphone

Problemi di sincronizzazione tra WhatsApp Web e l’applicazione su smartphone

La compatibilità esclusiva con Chrome rappresenta un altro potenziale ostacolo alla diffusione del servizio, almeno in un primo momento. In futuro sarà comunque introdotto il supporto ad altri browser, come suggerisce il messaggio che compare provando ad aprire WhatsApp Web con Firefox.

WhatsApp Web funziona solo in Google Chrome. Altri browser arriveranno presto.

Il messaggio visualizzato aprendo WhatsApp Web con il browser Firefox

Il messaggio visualizzato aprendo WhatsApp Web con il browser Firefox

Inoltre, al momento la versione Web di WhatsApp risulta compatibile con Android, Windows Phone, BlackBerry e Nokia S60, ma non con iOS. I possessori di iPhone, dunque, non possono per ora beneficiare della funzionalità, a causa di non meglio precisate limitazioni imposte dal gruppo di Cupertino, come dichiarato sulle pagine del blog ufficiale.

Purtroppo per ora non siamo in grado di fornire il client Web ai nostri utenti iOS, a causa delle limitazioni della piattaforma Apple.

Altre migliorie potrebbero riguardare la modifica delle informazioni relative al profilo direttamente dall’interfaccia Web, la registrazione di messaggi vocali sfruttando il microfono integrato nei laptop (o connesso ai computer desktop), una galleria dei contenuti multimediali scambiati con i singoli contatti (come già avviene su smartphone) e l’editing del nome per i gruppi. Per rendere il tutto ancora più funzionale anche un’utility per gestire i backup delle conversazioni, operazione ancora piuttosto macchinosa.

Galleria di immagini: WhatsApp Web, le immagini

Notizie su: ,