QR code per la pagina originale

Nexus 6 doveva avere il sensore per le impronte

Nexus 6 non dispone del sensore per le impronte digitali a causa di Apple che ha rilevato l'azienda Authentec vecchio fornitore di Motorola

,

Il Nexus 6 non dispone del sensore di impronte digitali a causa di Apple. Secondo Dennis Woodside, ex CEO di Motorola, il nuovo phablet Android di Google era stato progettato per integrare un sensore per le impronte digitali. Effettivamente, oggi tutti i top di gamma dispongono di questa funzionalità che sul Nexus 6 non è invece presente. Dunque, questa lacuna sarebbe da ricondursi ad Apple che ha acquistato Authentec, una nota azienda che produce sensori per le impronte digitali, utilizzata in passato sempre da Motorola per la realizzazione dello smartphone Atrix che integrava proprio tale funzionalità.

Secondo Dennis Woodside, Authentec è l’unica azienda in grado di produrre sensori per le impronte digitali di qualità in grado di offrire un’ottima esperienza d’uso per gli utenti. Purtroppo, tale azienda è stata acquisita da Apple e i suoi sensori sono oggi esclusiva della mela morsicata per i suoi ultimi iDevice. Dunque, Motorola, che ha progettato e che costruisce il Nexus 6 per conto di Google, ha preferito scartare l’idea di utilizzare un altro fornitore per integrare un lettore di impronte digitali nel Nexus 6. Una scelta che lascia il phablet di Google privo di un’importante funzionalità oggi utilizzata soprattutto in abbinamento ai pagamenti mobile, ma che tuttavia alla lunga potrebbe anche pagare. Se i prodotti Apple sono infatti lodati per la precisione del funzionamento del lettore d’impronte digitali, così non è invece per gli altri smartphone che adottano soluzioni tecniche di altre aziende.

Dunque, la scelta di escludere il sensore d’impronte dal Nexus 6 potrebbe forse averlo messo al riparo da possibili critiche sul funzionamento non ottimale del sensore stesso.

Galleria di immagini: Nexus 6, tutte le immagini

Google Nexus 6 è un phablet realizzato per Google da Motorola e la scheda tecnica vede la presenza di un display da 5,96 pollici con risoluzione 2560×1440 pixel (493 ppi) e tecnologia AMOLED, processore quad core Qualcomm Snapdragon 805 da 2,7 GHz, GPU Adreno 420, 3 GB di RAM, fotocamera da 13 megapixel con stabilizzatore ottico delle immagini, apertura diaframma f2.0 e registrazione video 4K posizionata sul retro della scocca, secondo obiettivo frontale da 2 megapixel, modulo WiFi, Bluetooth 4.1, GPS, NFC e batteria da 3.220 mAh. Di serie, il phablet di Google adotta Android 5.0 Lollipop.