QR code per la pagina originale

OneDrive: una casa per tutte le foto

Microsoft ha annunciato un aggiornamento di OneDrive che introduce la possibilità di creare album fotografici e 30 GB gratuiti per chi attiva il backup.

,

Microsoft ha annunciato un importante aggiornamento di OneDrive, il suo servizio di cloud storage, che introdurrà una nuova e migliorata gestione delle foto. Un aggiornamento che punta a migliorare l’esperienza d’uso degli utenti andando contestualmente a colmare un gap con i suoi maggiori competitors come iCloud e Dropbox che offrono già oggi una gestione avanzata delle foto caricate direttamente da smartphone.

La casa di Redmond, nelle prossime settimane, introdurrà alcune modifiche che riguarderanno la gestione delle immagini caricate automaticamente dai dispositivi esterni come, per esempio, gli smartphone, consentendo agli utenti di poterle catalogare in nuovi album in cui le immagini saranno mostrate attraverso una serie di thumbnail più chiare. Inoltre, Microsoft aggiornerà il motore di ricerca integrato per trovare più facilmente foto e file all’interno di OneDrive. Già oggi gli utenti del servizio cloud possono caricare le foto scattate attraverso smartphone e tablet attraverso l’App dedicata per Windows Phone, Android e iOS, tuttavia, grazie a questo aggiornamento, tale possibilità sarà estesa anche ad altri dispositivi come fotocamere, chiavette USB e dischi esterni. Per effettuare l’upload gli utenti non dovranno fare altro che collegare il dispositivo al computer.

Album su OneDrive

Album su OneDrive (immagine: Microsoft).

Una volta che gli utenti avranno caricato le foto in OneDrive, saranno in grado di ordinarle ed organizzarle in nuovi album. Le foto saranno mostrate in comode miniature più grandi delle attuali e cliccando su di esse le immagini saranno visualizzate a pieno schermo. Le modifiche di OneDrive non si limiteranno solo al servizio accessibile attraverso browser, ma anche alle App mobile. Le nuove funzionalità arriveranno da subito per l’App per iOS, mentre gli utenti Android e Windows Phone dovranno attendere ancora un po’.

Il nuovo motore di ricerca di OneDrive utilizzerà la tecnologia di Bing per facilitare le ricerche. Gli utenti potranno trovare file Office o PDF ricercando il testo contenuto nei file e trovare le foto in base al luogo o alla data in cui sono state scattate. Ogni foto potrà essere, inoltre, etichettata sia manualmente che automaticamente. OneDrive, infatti, inserirà automaticamente dei tag per le foto importate.

La casa di Redmond, conferma, infine, l’estensione gratuita a 30 GB di spazio online per tutti coloro che attiveranno il backup automatico delle foto dall’App dello smartphone. Trattasi di un elemento importante in quanto 30 GB di spazio gratuito è un’offerta che supera di gran lunga quanto proposto oggi dai diretti rivali come iCloud e Dropbox. Grazie a queste novità il servizio cloud di Microsoft sta diventando sempre più attraente per gli utenti offrendo un’esperienza d’uso sempre più completa e facile.

Fonte: Microsoft • Notizie su: , ,