QR code per la pagina originale

Rolling Stone: tutto l’archivio su Google Play

Grazie alla collaborazione tra Google e Rolling Stone, l'intero archivio storico della rivista sarà messo a disposizione sulla piattaforma Play Store.

,

Il 9 novembre 1967 ha fatto il suo debutto nelle edicole statunitensi il primo numero di una rivista destinata a cambiare per sempre il modo di fare informazione nel mondo della musica e dello spettacolo: Rolling Stone. In copertina John Lennon, da pochi mesi reduce dalla pubblicazione di “Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band”, uno degli album più significativi nella storia del rock. Nei prossimi giorni l’intero archivio storico sarà accessibile nella sezione Edicola della piattaforma Google Play.

È il risultato della partnership siglata tra la redazione del RS e il gruppo di Mountain View. In un primo momento tre o quattro articoli di ogni uscita saranno messi a disposizione in modo del tutto gratuito (non è dato a sapere se anche in Italia), sia mediante la piattaforma Google Play sia sul sito della rivista, che questo mese sta per raggiungere il traguardo dei 24 milioni di visitatori unici. L’obiettivo per il motore di ricerca è quello di attirare l’attenzione degli utenti sulle potenzialità di un servizio come quello fornito da Edicola, che grazie a strumenti avanzati per la ricerca dei contenuti è in grado di offrire un’ottima esperienza di lettura dei magazine e delle riviste.

Lo vedo ogni giorno nelle nostre statistiche: i contenuti d’archivio riscuotono molto interesse. Basta saperli proporre e promuovere al momento giusto. Lo faremo in modo intelligente, collegandoli a notizie ed eventi. Non è difficile trovare gli spunti.

Gli ultimi numeri di Rolling Store pubblicati su Google Play Edicola

Gli ultimi numeri di Rolling Store pubblicati su Google Play Edicola

Per quanto riguarda l’archivio, la redazione ha in programma di arricchirlo nel corso del prossimo anno con l’integrazione di contenuti audio e video. L’accordo prevede anche l’acquisto, da parte di bigG, di una campagna pubblicitaria a sette cifre sulle pagine della rivista. Di seguito le parole di Brian Irving, a capo del reparto marketing di Play Store.

Il nostro obiettivo è quello di aiutare gli editori ad aver successo all’interno di un mondo in continua evoluzione. Siamo costantemente alla ricerca di collaborazioni con chi crea i contenuti, così da favorire la nascita di nuovi progetti.

Fonte: Fast Company • Notizie su: ,