QR code per la pagina originale

Google Earth Pro diventa gratuito, per tutti

L'accesso al servizio Google Earth Pro è diventato gratuito, per tutti: basta compilare un modulo e scaricare il software, disponibile per Windows e OS X.

,

Un globo interattivo in 3D, utilizzato da aziende, amministrazioni pubbliche e professionisti di tutto il mondo per semplificare la pianificazione, l’analisi e le decisioni. Google Earth Pro permette di misurare le distanze tra punti di tutto il pianeta scegliendo una specifica unità di misura, calcolare in modo veloce un’area e determinare l’altezza degli edifici, ad esempio per visualizzare in anteprima l’ombra proiettata sulle strutture circostanti.

Uno strumento offerto fino ad oggi a pagamento, che nel weekend è diventato ufficialmente gratuito, per tutti. Ad annunciarlo è il gruppo di Mountain View, con un post comparso sul blog ufficiale di Google Maps. Per accedere al servizio è sufficiente compilare un modulo indicando nome, cognome, indirizzo email e altri dati personali, dopodiché scaricare il software scegliendo tra la versione destinata a computer Windows e quella da installare sulla piattaforma OS X.

A partire da oggi, sempre più persone potranno accedere a Google Earth Pro: lo stiamo rendendo gratuito. Per scoprire come Earth Pro possa esservi utile, o più semplicemente per divertirvi volando intorno al mondo, riscattate il vostro codice gratuito e scaricate subito Google Earth Pro. Se siete già utenti, il vostro codice continuerà a funzionare senza bisogno di fare alcunché.

La tabella che mette a confronto le caratteristiche di Google Earth con quelle di Google Earth Pro, ora gratuito per tutti

La tabella che mette a confronto le caratteristiche di Google Earth con quelle di Google Earth Pro, ora gratuito per tutti

Tra le funzionalità aggiuntive messe a disposizione da Google Earth Pro spiccano stampa delle immagini in alta risoluzione, suddivisione in regioni per i grandi set di dati, codifica geografica degli indirizzi in batch, importazione di immagini GIS, geolocalizzazione automatica, creazione di filmati HD, mappatura simultanea di più punti e misurazione dell’area contenuta in un cerchio o all’interno di un poligono. Tutto questo senza dimenticare l’accesso a dati demografici, catastali e sul traffico, particolarmente utile ad esempio per chi collabora con le amministrazioni comunali.

Fonte: Google Maps • Via: Forbes • Notizie su: