QR code per la pagina originale

Apple testa misteriosi veicoli in California

Apple starebbe testando in California dei misteriosi veicoli dotati di apparecchiature speciali: si tratta di auto automatiche oppure di uno Street View?

,

Apple starebbe conducendo un progetto misterioso in quel di Cupertino, con protagoniste delle automobili dotate di speciali fotocamere e altrettanto ignoti sensori. È quanto si apprende da alcune immagini e altre indiscrezioni pubblicate sui network statunitensi: un numero imprecisato di minivan starebbe solcando le strade della California, sfoggiato un’apparecchiatura inedita montata sul portapacchi. E, stando a quanto riportato, almeno uno di questi veicoli sarebbe registrato al nome del colosso informatico.

Non è ancora ben chiaro a quali scopi rispondano le apparecchiature immortalate in fotografia, poiché sostanzialmente diverse da quelle utilizzate dai competitor per progetti simili: basti pensare alle Google Car per il servizio Street View di Google. Tuttavia, non è da escludersi che anche Apple stia testando un servizio in proprio di cartografia a 360 gradi.

Sul portapacchi dei minivan è montata una struttura a “X”, dotata agli angoli di aperture speciali, forse per ospitare delle telecamere. Completano la dotazione un paio di dispositivi rotanti dalla forma cilindrica: dalle prime indagini, potrebbero essere dei sensori LiDAR, ovvero una tecnologia laser utilizzata per la creazione di mappe ad alta definizione o per veicoli capaci di muoversi senza bisogno di un conducente. E proprio in questa direzione sembrano portare tutti gli indizi: secondo l’analista Rob Enderle, infatti, quelle riprese sarebbero proprio delle autovetture automatiche. Eppure, se così fosse, Apple avrebbe dovuto depositare degli speciali permessi di circolazione, documenti di cui al momento non vi sarebbe traccia. L’ipotesi più probabile, di conseguenza, rimane l’avvio di un programma autoctono di cartografia a 360 gradi.

La prospettiva di uno Street View in salsa mela sarebbe anche confermata dalla presenza di antenne circolari sul tettuccio dell’automobile, nonché di altrettante antenne telescopiche montate sulle ruote: queste servirebbero per calcolare con precisione le distanze, una funzione utile per poi ricostruire in digitale tutte le immagini panoramiche scattate dai dispositivi. Non resta quindi che attendere ulteriori notizie, per scoprire su quali strade Apple si stia dirigendo.