QR code per la pagina originale

Il Raspberry Pi 2 non vuole essere fotografato

Un chip integrato sulla scheda madre del Raspberry Pi 2 è sensibile alla luce. Il micro PC va in crash se si fotografa con un flash allo xenon.

,

Il Raspberry Pi 2 è timido davanti alla fotocamera. Questa è l’ironica affermazione di un utente che ha scoperto uno strano problema durante l’uso del micro PC, annunciato all’inizio del mese. Se viene scattata una foto con un flash allo xenon, il Raspberry Pi 2 va in crash. Dopo qualche ora di test, un ingegnere della fondazione ha individuato la causa: un chip sulla scheda madre è sensibile alla luce.

Alcuni utenti che partecipano alla discussione sul forum Raspberry Pi hanno fotografato la scheda con vari dispositivi dotati di flash a LED, ma il Raspberry Pi 2 ha continuato a funzionare. Quando invece è stato usato un flash allo xenon, come quello integrato nel Samsung Galaxy K Zoom, il micro PC è andato in crash. Il colpevole è il chip U16 SMPS (Switched Mode Power Supply), che fa parte del circuito di alimentazione.

Il fenomeno è noto come effetto fotoelettrico. In questo caso, i fotoni del flash allo xenon colpiscono la superficie del chip, che quindi emette elettroni, come ha confermato un altro utente usando l’oscilloscopio. Probabilmente, durante la fabbricazione della scheda, è stato usato un chip non protetto. Al bug è stato assegnato il nome “effetto Mogwai“. L’unica soluzione è inserire il Raspberry Pi 2 all’interno di un box di plastica oppure ricoprire il chip incriminato con una piccola quantità di blue tack.

Galleria di immagini: Raspberry Pi 2, le immagini

La seconda generazione del popolare single-board computer integra un processore quad core Broadcom BCM2836 a 900 MHz, basato sull’architettura ARM Cortex-A7. Sul Raspberry Pi 2 è possibile quindi installare la versione IoT di Windows 10.

Fonte: ZDNet • Notizie su: