QR code per la pagina originale

iPhone 6S: fotocamera sempre da 8 MP?

La fotocamera di iPhone 6S potrebbe rimanere a 8 megapixel, poiché Apple vuole migliorare altri ambiti della qualità dello scatto: l'analisi dall'Asia.

,

Non è di certo un segreto: Apple da tempo ha abbandonato la rincorsa forsennata ai megapixel, per concentrarsi su altri fattori qualitativi di ripresa e scatto. E così, almeno stando all’ultima analisi proveniente dall’Oriente, anche la fotocamera del futuro iPhone 6S rimarrà ferma agli 8 megapixel. Una decisione, però, tutt’altro che priva di novità per gli amanti della fotografia tramite smartphone.

A partire da iPhone 5S, Apple ha cambiato strategia per le fotocamere integrate nei suoi smartphone. Non più crescita illimitata dei megapixel, ma maggiore attenzione alla sensibilità del sensore, con singoli pixel ben più ampi della media. Una scelta che si è rivelata vincente, poiché iPhone 5S e iPhone 6 dimostrano un elevato grado di sensibilità alla luce e di compliance del colore, tanto da superare in prove sul campo obiettivi più generosi in megapixel della concorrenza. Questo orientamento pare sarà perseguito anche per il futuro iPhone 6S, almeno secondo quanto riporta Jeff Pu, analista di Yuanta Securities Investment Consulting Co.

Da dichiarazioni dell’analista riportate sul Tapei Times, pare che Cupertino abbia deciso di confermare Largan per la fornitura di lenti del nuovo iPhone 6S, mentre il CMOS potrebbe essere sempre prodotto da Sony su specifiche Apple. Il sensore rimarrà fermo agli 8 megapixel, sebbene non sia da escludersi un ulteriore ingrandimento dei singoli pixel rispetto all’attuale, così come una sensibilità più alta in apertura. Sul fronte di lenti e strumenti di scatto, invece, sembra che la Mela stia puntando su un autofocus sempre più veloce e su uno stabilizzatore ottico più efficace, forse da includere anche nel modello da 4,7 pollici.

Non è però tutto, qualche settimana fa è emerso come in quel della California si starebbe pensando all’inclusione di uno zoom ottico, per garantire agli utenti la possibilità di effettuare ingrandimenti senza la degradazione dell’immagine tipica dello zoom digitale. Inoltre, si parla anche un sistema dual-camera, ovvero con due sistemi posteriori, per migliorare ulteriormente la resa nelle condizioni di luce ridotta. Quest’ultima indiscrezione, tuttavia, appare forse improbabile.

Salvo cambi di programma dell’ultima ora, con un’anticipazione alla WWDC di giugno, i nuovi iPhone 6S potrebbero essere presentati a settembre, per una commercializzazione entro la fine dello stesso mese.