QR code per la pagina originale

TIM unico marchio commerciale di Telecom Italia

A partire da maggio la linea telefonica di Telecom Italia diventa flat con una soluzione all inclusive. Entro il 2016 TIM diventerà il marchio unico

,

TIM diventerà l’unico marchio commerciale di Telecom Italia per proporre ai clienti servizi e novità tecnologiche caratterizzati da standard qualitativi sempre più elevati. Telecom Italia punta dunque a semplificare la sua offerta commerciale verso il grande pubblico mettendo tutti i suoi servizi sotto un unico cappello, quello del brand TIM. Un processo di rebranding e contestualmente di semplificazione tariffaria che inizierà da maggio. Un percorso che porterà gradualmente, da oggi sino al 2016, a riposizionare l’intera offerta fissa, mobile ed internet del Gruppo.

Proprio in quest’ottica, si inserisce un’importante novità che Telecom Italia lancerà dal primo maggio. A partire da quella data Telecom Italia farà evolvere la linea telefonica di casa verso un’offerta di tipo “flat” che comprende anche chiamate illimitate verso tutti i telefoni fissi e i cellulari nazionali, a fronte di un’unica voce di spesa. Il nuovo pacchetto si chiamerà “Tutto Voce” e trattasi di una soluzione “tutto compreso” che, con 29 euro al mese, offre la totale libertà sui consumi con la certezza della spesa, in linea con le richieste e gli orientamenti del mercato. Per tutti coloro che oltre alla linea telefonica di base utilizzano anche il servizio ADSL, la linea evolverà verso l’offerta “Tutto” che aggiunge alla connettività illimitata anche tutte le chiamate verso i telefoni fissi e i cellulari nazionali, a fronte di un prezzo unico di 44,90 euro al mese.

Telecom Italia, inoltre, ha in cantiere una particolare iniziativa che ha l’obiettivo di diffondere maggiormente l’utilizzo delle banda larga, e toccherà i clienti che hanno scelto Telecom Italia da più di 10 anni. Per loro, la possibilità di usufruire gratuitamente per un anno del servizio ADSL “flat”, mentre chi ha già l’ADSL potrà passare alla fibra ottica mantenendo lo stesso prezzo.

I clienti possono sempre scegliere altre soluzioni di offerta, in base alle proprie esigenze di comunicazione, compresa la possibilità di mantenere un’offerta con traffico voce a consumo che prevede un costo di abbonamento di 19 euro al mese.

Infine, a partire dal mese di luglio, la bolletta Telecom Italia diventa mensile per offrire ai clienti una maggiore consapevolezza della spesa sostenuta.