QR code per la pagina originale

Telefonia mobile: nel 2015 calano i costi

Secondo uno studio di SosTariffe.it, dal 2014 il mercato delle tariffe della telefonia mobile mostra un calo dei costi per tutte le tipologie di offerte

,

In un anno il mercato delle tariffe della telefonia mobile italiana si è modificato sensibilmente. Dal 2014 diminuiscono infatti i canoni medi fuori promozione delle tariffe per la telefonia mobile del 50% per i pacchetti fino a 1000 minuti inclusi. Per quelli oltre questa soglia e fino a minuti infiniti i prezzi aumentano dell’89%. Tuttavia per i pacchetti da 1000 minuti in su il canone in portabilità è diminuito del 22% e il risparmio per chi cambia operatore è più che triplicato. Aumentano del 26% anche i GB inclusi nelle offerte per chi parla molto al telefono. Dati estremamente interessanti che emergono da un nuovo studio condotto dall’osservatorio SosTariffe.it sui principali pacchetti che offrono sia chiamate che SMS e traffico dati inclusi nel costo di un canone mensile.

Il risultato di questa nuova indagine dell’osservatorio evidenzia un calo dei costi in portabilità per tutte le tipologie di pacchetti, soprattutto per i pacchetti che offrono dai 1000 minuti di conversazione gratuiti, tariffe per le quali il risparmio in portabilità è triplicato. Aumentano anche i GB di traffico dati inclusi in questa tipologia di tariffe. Dai risultati del nuovo studio si evidenzia, inoltre, quanto il mercato delle offerte per la telefonia mobile si stia aprendo alle esigenze dei consumatori che sempre più utilizzano lo smartphone per chiamare e navigare: il mercato delle tariffe è in continua evoluzione e sottoscriverne una oggi, soprattutto per chi chiama molto, è più conveniente. Molto importante è prestare attenzione alle offerte online.

L’analisi è stata condotta suddividendo le tariffe in base ai minuti offerti con l’abbonamento o ricaricabile in modo da isolare tre tipologie di offerte adatte ad altrettanti ipotetici consumatori: profilo basso (fascia 0 – 300 minuti), profilo medio basso (fascia 301 – 1000 minuti di chiamate), profilo alto (fascia da 1001 a chiamate illimitate). Per ogni gruppo di offerte è stato calcolato il costo medio standard, i GB inclusi per la navigazione e le promozioni riservate ai nuovi clienti. Sono stati raccolti i dati del 2014 e confrontati con quelli di oggi.

SosTariffe.it

La comparazione ha permesso di evidenziare che per i pacchetti da zero fino a 300 minuti inclusi la media dei canoni mensili fuori promozione è diminuita del 50%; infatti se nel 2014 si doveva pagare in media poco più di 21,54 euro, oggi il costo è sceso a 10,73 euro circa. Tuttavia per queste offerte sono diminuiti del 53% i GB inclusi per il traffico dati: se nel 2014 i gestori offrivano mediamente circa 2,5 GB per navigare, nel 2015 si hanno a disposizione mediamente 1,2 Mbps per la navigazione.

Per quanto riguarda, invece, I canoni mensili delle tariffe che includono dai 300 ai 1000 minuti di chiamate sono diminuiti mediamente del 24%. Nel 2014 per avere un pacchetto con questi minuti inclusi si pagavano circa 23 euro, mentre oggi questo costo è di 17,26 euro. Anche in questo caso i GB di traffico inclusi sono scesi del 46%, passando da circa 2,7 GB a 1,5 GB.

Infine, riguardo le promozioni da 1000 minuti inclusi in su, il canone medio mensile fuori promozioni è aumentato dell’89%. Il prezzo in portabilità è, invece, diminuito del 22% e la convenienza per chi passa a un nuovo operatore e sottoscrive questi pacchetti è più che triplicata. I GB inclusi nelle offerte sono aumentati: oggi si ha a disposizione mediamente il 26% in più di GB (da 2,5 GB ai 3,1 GB circa) rispetto al 2014.