QR code per la pagina originale

Firefox OS, nuovi dispositivi e nuovi partner

Mozilla ha illustrato al MWC 2015 i progressi di Firefox OS, annunciando anche l'arrivo di nuovi smartphone per il 2016 e accordi con altri partner.

,

Durante un evento organizzato al Mobile World Congress di Barcellona, Mozilla ha illustrato i progressi di Firefox OS e la roadmap futura che consentirà di incrementare la diffusione della piattaforma, attraverso accordi con nuovi partner e la distribuzione di nuovi dispositivi. Il Presidente Li Gong ha sottolineato la scalabilità del sistema operativo che ha permesso di usarlo anche sulle TV Ultra HD di Panasonic.

Mozilla, KDDI, LG U+, Telefonica e Verizon Wireless hanno annunciato una partnership che porterà alla realizzazione di una categoria di smartphone più intuitivi e facili da usare. Nel 2016 arriveranno sul mercato nuovi modelli con svariati fattori di forma (flip, slider e slate) che uniranno la semplicità di un telefono base (chiamate e SMS) con le funzionalità più avanzate di uno smartphone, come app, giochi, player musicali, fotocamera, video, LTE, VoLTE, email e navigazione web. Produttori, operatori telefonici e utenti avranno così maggiori opzioni di personalizzazione.

Orange introdurrà Firefox OS in 13 paesi, consentendo l’accesso ad Internet a milioni di persone non raggiunte da questo servizio. L’offerta Orange Klif prevede uno smartphone con processore MediaTek, fotocamera da 2 Megapixel, slot microSD, supporto dual SIM e modulo 3G HSPA (21 Mbps). Il bundle da 35 euro comprende traffico dati, voce e testo. Il dispositivo verrà realizzato da Alcatel OneTouch e sarà disponibile a partire dal secondo trimestre in Egitto, Senegal, Tunisia, Camerun, Botswana, Madagascar, Mali, Costa d’Avorio, Giordania, Niger, Kenya, Mauritius e Vanuatu.

Orange Klif

Qualche giorno fa KDDI Corporation ha annunciato un investimento in Monohm, un produttore statunitense di dispositivi IoT basati su Firefox OS. Il primo prodotto, Runcible, sarà presentato al Mobile World Congress 2015. La piattaforma di Mozilla continuerà ad espandersi, anche i settori differenti dal mobile, sfruttando tecnologie web open per consentire a operatori, produttori di hardware e sviluppatori di creare applicazioni e device innovativi.

Le prossime versioni di Firefox OS includeranno il supporto dei processori multicore, migliori funzioni per la privacy, supporto per WebRTC e per i pagamenti NFC.