QR code per la pagina originale

Pebble Time Steel, smartwatch d’acciaio

Pebble Time Steel è la versione in acciaio inossidabile dello smartwatch presentato una settimana fa. Ê possibile anche utilizzare le smartstraps.

,

Dopo l’enorme successo ottenuto con la raccolta fondi per il Pebble Time, l’azienda californiana ha voluto accontentare anche gli utenti che cercano un orologio più elegante. Da oggi è infatti possibile prenotare su Kickstarter la versione in acciaio Pebble Time Steel. Lo smartwatch offre le stesse funzionalità del primo modello, ma ci sono alcune piccole modifiche. L’altra novità sono le smartstraps.

Oltre 50.000 utenti hanno apprezzato il nuovo prodotto, consentendo di superare i 10 milioni di euro in meno di una settimana. Il Pebble Time Steel attirerà ora anche coloro che vogliono indossare un orologio digitale più esteticamente ricercato. Ogni componente dello smartwatch è realizzato in acciaio inossidabile: cassa, cornice del display e cinturino. Rispetto al Pebble Time in policarbonato, il nuovo modello è leggermente più spesso e più pesante. Le altre dimensioni rimangono invariate, così come le caratteristiche del display e-paper a colori (1,26 pollici, 144×168 pixel).

Il Pebble Time Steel integra però una batteria che garantisce una maggiore autonomia (dieci giorni, invece di sette) con una singola ricarica. La versione “metallica” dello smartwatch sarà disponibile dal mese di luglio. Il prezzo ufficiale è 299 dollari, ma partecipando alla raccolta fondi si possono risparmiare 50 dollari. Oltre al cinturino in acciaio, l’azienda offrirà un cinturino in pelle pregiata.

Pebble Time Steel

I nuovi Pebble sono basati su una piattaforma aperta, quindi gli sviluppatori possono utilizzare il kit di sviluppo per realizzare app custom. Questa opportunità è stata ora estesa agli sviluppatori hardware con le smartstraps. Invece di integrare i sensori all’interno dell’orologio, Pebble consente di creare “cinturini intelligenti” con GPS, NFC, heart rate monitor e altri sensori per il fitness o il monitoraggio dei parametri ambientali. Sul sito dedicato ai developer sono disponibili tutte le informazioni.