QR code per la pagina originale

Xbox One e Windows 10, tutte le novità al GDC 2015

Microsoft ha illustrato i dettagli del piano che prevede l'integrazione tra Xbox One e Windows 10. Tutti i nuovi giochi saranno multi-device.

,

A fine gennaio, Microsoft aveva illustrato il piano che prevede l’integrazione tra Xbox One e Windows 10, anticipando alcune novità che gli sviluppatori e gli utenti potranno sfruttare per ottenere un’esperienza di gioco multi-device. Alla GDC 2015, il capo della divisione Xbox Phil Spencer ha illustrato in dettaglio i prossimi passi che porteranno alla realizzazione di una piattaforma unificata per il gaming.

Windows 10 eliminerà le barriere tra PC e console, grazie alla nuova app Xbox che consentirà agli abbonati Xbox Live di accedere ai contenuti della Xbox One, di giocare agli stessi titoli anche da computer, tablet e smartphone, e di eseguire i giochi in streaming su qualsiasi dispositivo collegato alla rete domestica. Tutto ciò sarà possibile con l’aiuto degli sviluppatori, per i quali Microsoft ha creato un Xbox Live SDK per Windows 10. Il kit di sviluppo consentirà di accedere ai servizi Xbox Live, utilizzando le API condivise, integrate con il Windows Store.

Grazie alla Windows Universal App Platform, gli sviluppatori potranno realizzare app compatibili con PC, tablet, smartphone, console e altri dispositivi, come Microsoft HoloLens. Il Windows Store diventerà il negozio universale per le applicazioni e i giochi, offrendo quindi un’esperienza “cross-buy”. Il programma ID@Xbox, pensato per gli sviluppatori indipendenti che creano giochi per Xbox One, è stato inoltre esteso a Windows 10. Microsoft fornirà ulteriori informazioni durante la conferenza Build di aprile. Le prime app dovrebbero essere disponibili entro novembre.

Phil Spencer ha infine dichiarato che tutti gli accessori per Xbox One saranno disponibili anche per Windows 10. Entro fine anno verrà presentato un adattatore wireless che permetterà di usare gli attuali controller su PC.