QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy S6 edge, lo smartphone educato

La funzionalità People Edge del Samsung Galaxy S6 edge permette di capire il mittente di una chiamata anche se lo smartphone è a faccia in giù sul tavolo.

,

Il Samsung Galaxy S6 edge possiede uno schermo curvo su due lati, ma lo spazio supplementare non viene sfruttato come sul Galaxy Note Edge. Il produttore coreano ha progettato il display del nuovo smartphone sulla base di un sondaggio effettuato in cinque paesi. Molti utenti hanno infatti chiesto una funzionalità che segnali l’arrivo di una chiamata o di un messaggio in modo più discreto. Per questo motivo, Samsung ha sviluppato People edge. Il Galaxy S6 edge è di fatto il primo smartphone “educato” al mondo.

Rispondere ad una chiamata, scrivere un messaggio o semplicemente guardare spesso lo schermo di uno smartphone viene considerato un gesto da maleducati (almeno in certi paesi). Il 76% delle persone intervistate ha dichiarato che interrompere una conversazione è molto scortese. Allo stesso tempo, però, il 71% degli utenti desidera rimanere in contatto con amici e parenti in determinate circostanze. Il 64% invece vuole una funzionalità che permetta di distinguere le chiamate urgenti dalle altre. Tenendo conto di queste percentuali, Samsung ha sviluppato People edge.

Il display curvo del Galaxy S6 consente di notare le chiamate e i messaggi in arrivo anche quando lo smartphone è posizionato a faccia in giù sul tavolo. Grazie alla nuova feature, è possibile indicare fino a cinque persone e assegnare un diverso colore ad ognuna di esse. L’utente individuerà subito il mittente dal colore della Edge Lighting. Per leggere la notifica è sufficiente uno swipe dal bordo sinistro, come si può vedere nel video seguente, a partire dal minuto 0:38.

Per evitare di interrompere la conversazione è possibile lasciare lo smartphone sul tavolo e rifiutare la chiamata, toccando il sensore che rileva i battiti cardiaci. In alternativa è possibile inviare un messaggio personalizzabile per segnalare al mittente che la sua chiamata è stata vista.