QR code per la pagina originale

Eyefi Mobi Pro, card SD per trasferimenti wireless

Eyefi Mobi Pro è un card SD con modulo WiFi integrato che permette di trasferire le foto dalla fotocamera al computer, allo smartphone e al servizio cloud.

,

Sembra una normale card SD da 32 GB, invece la nuova Eyefi Mobi Pro nasconde un modulo WiFi che permette di trasferire immagini in diversi formati dalla fotocamera al computer o allo smartphone, senza utilizzare un cavo. La scheda di memoria combina avanzate funzioni di trasferimento wireless con app fotografiche e servizi cloud dedicati ai fotografi che cercano velocità, potenza e comodità.

Il prezzo della Mobi Pro è abbastanza elevato (82,99 euro), ma commisurato alle funzionalità esclusive che offre, assenti in prodotti simili. La somma comprende anche un anno di abbonamento al servizio EyeFi Cloud che consente di archiviare e sincronizzare le immagini, sfruttando lo spazio illimitato a disposizione. Allo scadere dell’offerta, il prezzo è 44,99 euro/anno. Prima di utilizzare la card SDHC è necessario installare l’app compatibile con Android, iOS, Windows e Mac, e inserire il codice di attivazione.

A differenza di altre soluzioni in commercio, Mobi Pro permette il trasferimento selettivo delle foto. L’utente può quindi scegliere le immagini da inviare allo smartphone o al computer. La card supporta inoltre il trasferimento wireless di file RAW e JPG. Il primo formato è indicato soprattutto per le foto che devono essere modificate con software per PC, come Lightroom. Il secondo, invece, è più adatto ai dispositivi mobile, sui quale è possibile visualizzare l’anteprima in tempo reale, modificare e condividere le immagini in modo rapido.

Se l’utente si trova in un luogo pubblico, Mobi Pro crea un proprio hotspot WiFi per trasferire le foto in modo sicuro e automatico. Quando si è a casa, invece, la card si connette alla rete locale per un trasferimento ad alta velocità. Le app offrono nuove funzionalità rispetto alle versioni precedenti, tra cui il confronto istantaneo dei dati EXIF delle immagini. Le app consentono inoltre il salvataggio delle foto sul servizio Eyefi Cloud, conservando la risoluzione originale. È quindi possibile visualizzare la propria collezione su qualsiasi dispositivo e in qualsiasi momento.

Il sistema di analisi utilizzato da Eyefi Cloud permette la classificazione delle immagini in categorie. Oltre all’identificazione automatica di data, orario e luogo, le foto vengono riconosciute anche in base al tipo di soggetto ritratto, ad esempio piatti contenenti cibo, ambienti interni o esterni, per rendere la ricerca più semplice e veloce.

Notizie su: