QR code per la pagina originale

YouTube: disponibili i video a 360 gradi

A pochi giorni dalla comparsa in Rete dell'indiscrezione, ecco la conferma ufficiale da parte di Google: i video a 360 gradi sono in streaming su YouTube.

,

La realtà virtuale sbarca su YouTube, con l’esordio del supporto ufficiale per i video a 360 gradi. La conferma arriva direttamente da Google, a pochi giorni di distanza da un rumor comparso in Rete e in cui si anticipava l’introduzione della novità. Di seguito, all’interno dell’articolo, è possibile trovarne due con i quali interagire: una sorta di immaginifico viaggio a bordo di una poltrona e un suggestivo giro in mongolfiera.

Un filmato a 360 gradi è essenzialmente una clip registrata con l’ausilio di particolari apparecchiature, come le videocamere Ricoh Theta, Kodak Pixpro SP360, Bublcam, Giroptic 360cam e IC Real Tech Allie, in grado di catturare tutto ciò che si trova intorno all’obiettivo. Per quanto riguarda la fase di caricamento, al momento il gruppo di Mountain View richiede agli uploader la compilazione di un codice, ma in futuro la procedura verrà semplificata e resa del tutto automatica. La fruizione, invece, può avvenire sia tramite computer desktop (spostandosi in qualsiasi direzione utilizzando il mouse), su smartphone e tablet (sfruttando accelerometro e giroscopio, al momento solo su Android) oppure indossando una dei tanti visori per la realtà virtuale già disponibili, come Google Cardboard, Oculus Rift o Samsung Gear VR.

La feature introdotta da YouTube posiziona il portale un passo avanti rispetto alla concorrenza per quanto riguarda il supporto ai video panoramici. Sebbene la tecnologia necessaria per realizzarli non sia ancora alla portata di tutti (in primo luogo per il costo dei dispositivi commercializzati), rappresenta una novità interessante in un’ottica lungimirante: bigG ha già dimostrato in più di un’occasione di puntare molto su realtà aumentata e realtà virtuale, come dimostra ad esempio la partnership siglata con Mattel per la creazione del nuovo View-Master. YouTube, in questa strategia, potrebbe giocare un ruolo di primaria importanza.

Fonte: YouTube Creators • Notizie su: ,