QR code per la pagina originale

Microsoft Band arriva in Europa

Microsoft porta in Europa il suo smartband, scegliendo il Regno Unito come primo paese. Microsoft Band sarà in vendita dal 15 aprile, anche su Amazon.

,

L’azienda di Redmond ha annunciato che il dispositivo indossabile può essere acquistato anche nel Regno Unito. Microsoft Band arriva quindi in Europa e sarà in vendita tramite i Microsoft Store e alcuni partner commerciali ad un prezzo di 169,99 sterline. Lo smartband dovrebbe arrivare anche in Italia nei prossimi mesi. Non ci sono al momento conferme, in quanto l’espansione dei mercati dipenderà dal successo ricevuto oltremanica.

Microsoft Band era disponibile esclusivamente negli Stati Uniti dal 30 ottobre 2014. In quasi cinque mesi, il braccialetto ha ricevuto giudizi abbastanza positivi dagli utenti con una media voto pari a 4,3/5. Qualche critica è arrivata invece dalla stampa specializzata, a causa della dimensione che ne ostacola l’uso quotidiano, soprattutto durante il sonno, e la scarsa autonomia (difetto comune ai tutti gli smartband evoluti). Gli aspetti positivi sono comunque prevalenti: ottima dotazione hardware (10 sensori), interfaccia semplice, funzionalità da fitness band e smartwatch, allenamenti guidati, compatibilità multi-piattaforma e supporto per Cortana su Windows Phone 8.1.

Un mese fa, Microsoft ha rilasciato un corposo aggiornamento che include la tile Bike, nuove funzioni di produttività per la visualizzazione e la risposta alle notifiche, una dashboard web, una maggiore integrazione con MapMyFitness e Microsoft HealthVault. Per gli sviluppatori è stata invece distribuita la preview del SDK, che consente di realizzare applicazioni per il dispositivo e il servizio Microsoft Health.

Galleria di immagini: Microsoft Band: tutte le immagini

Nel Regno Unito è stata già avviata la fase di pre-order presso gli store Microsoft, Amazon, PC World, Dixons Travel, Harrods e O2. Le vendite inizieranno il 15 aprile. Gli utenti statunitensi troveranno il dispositivo anche su Amazon, Best Buy e Target. Microsoft promette di incrementare le spedizioni per soddisfare la crescente domanda. Nei prossimi mesi dovrebbe essere il turno dell’Italia. È probabile però che nel nostro paese arrivi direttamente la seconda versione del braccialetto, che sembrerebbe già in fase di sviluppo.