QR code per la pagina originale

Apple al lavoro su device per la realtà aumentata

Apple avrebbe creato un piccolo team per la creazione di un device per la realtà aumentata, alla moda e socialmente accettabile: lo sostiene Gene Munster.

,

Conquistato il settore dei device indossabili, con la grande attesa suscitata da Apple Watch e la sua disponibilità nei negozi il 24 aprile, Apple mira a un nuovo settore. Quello della realtà aumentata, con la progettazione di visori e occhiali utili a questo scopo. È quanto sostiene l’analista Gene Munster in una nota per gli investitori: la società di Cupertino è pronta al lancio del rivale dei Google Glass?

Stando a quanto ipotizzato dall’esperto di Piper Jaffray, Apple avrebbe già creato “un piccolo team per esplorare lo spazio della realtà aumentata”. Un progetto dal grande impatto, forse molto lontano proprio dai Glass di Google, anticipato come capace di scuotere l’industria hi-tech come ai tempi dei primissimi smartphone.

Non molti dettagli vengono rivelati sulle intenzioni di Cupertino, ma l’indiscrezione proverrebbe da fonti credibili. Innanzitutto, Apple vorrebbe ben differenziare l’ambito della realtà virtuale da quella aumentata, concentrandosi unicamente sulla seconda. Non verrà quindi prodotto un device in competizione con Oculus Rift e affini, bensì uno strumento che permetta all’utente di ottenere informazioni aggiuntive rispetto all’ambiente in cui è normalmente immerso. In questo senso, il rimando ai Google Glass ben spiega la sostanziale differenza fra i due ambiti poc’anzi elencati.

Il gruppo di ingegneri scelto da Cupertino starebbe vagliando le possibilità ancora non testate della realtà aumentata, per raggiungere delle funzioni utili nel quotidiano e, fatto non da poco, un’interfaccia che non sia di distrazione o fastidiosa per l’utente. Un proposito che potrebbe riflettersi anche su design ed estetica, con un dispositivo indossabile che sia alla moda e “socialmente accettabile”.

È difficile prevedere quando un simile proposito tecnologico verrà presentato al pubblico, sempre che l’azienda californiana opti davvero per un lancio. Al momento l’intero progetto si troverebbe ancora nelle prime fasi di sviluppo, quindi potrebbero passare anche diversi anni prima che possa essere reso disponibile. Non resta che attendere: dopo la rivoluzione al polso di Apple Watch, sarà il turno della nuova era degli occhiali?

Galleria di immagini: Google Glass, nuove immagini